INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

martedì 28 luglio 2009

Premessa - la Costituzione italiana

La Costituzione italiana è un modello (un insieme di principi chiari) mediante il quale i rappresentanti eletti dal popolo sovrano devono legiferare.

Le leggi emanate dal Parlamento (Deputati e Senatori) devono rispecchiare i principi costituzionali (legittimità costituzionale delle leggi) e la sovranità popolare stabilita dall'articolo 1 della Costituzione stessa.

Come recita essa stessa all'articolo VXIII - comma 4 - delle disposizioni transitorie e FINALI (il maiuscolo è il mio)... come testualmente estrapolato dal suddetto articolo:

"La Costituzione dovrà essere fedelmente osservata come Legge fondamentale della Repubblica da tutti i cittadini e dagli organi dello Stato."

Organi dello Stato sono:

Organo legislativo: costituito dal Parlamento che ha il potere di fare le leggi (potere legislativo). Il Parlamento è formato dalla Camera (deputati) e dal Senato della repubblica (senatori). I componenti delle due camere sono cittadini facenti parte dei partiti politici che concorrono di volta in volta alla guida del paese mediante elezioni.

Organo esecutivo: Costituito dal Governo (formato dai Ministeri) che ha il potere di fare eseguire/applicare le leggi emanate dal parlamento (potere esecutivo). Il Governo ha anche un limitato potere legislativo... può emanare leggi, chiamati Decreti legge (D.L.), che hanno validità di 60 giorni se non vengono poi convertite in legge dal Parlamento. Il Governo può altresì emanare Decreti Legislativi (Dlgs) che si differenziano dai Decreti Legge in quanto approvati in contemporanea dal Parlamento.

Organo giudiziario: Costituito dalla magistratura (tribunali e pubblici ministeri) che ha il potere di fare osservare le leggi e di punire che le viola (potere giudiziario). Dove non esistono leggi, o esistono leggi incomplete su una determinata materia, la Magistratura deve giudicare riferendosi alla Costituzione italiana.

Questi tre principali Organi di Stato devono rispettare anch'essi la Costituzione italiana, ovvero i suoi principi.

La Costutizione italiana è quindi la principale Legge del nostro Paese e deve essere osservata e rispettata da tutti indistintamente (nessuno escluso). Le leggi devono essere in armonia con essa, pena la non validità delle stesse (La Corte Costituzionale ha il compito di giudicare la legittimità delle leggi qualora vengano messe in discussione... e le leggi giudicate illegittime da detta Corte sono immediatamente abrogate).

Premesso questo... la prima domanda per dare vita al progetto evidenziato da questo blog - ovvero un'alternativa all'indiscusso strapotere della rappresentanza parlamentare - è la seguente:

Vi sembra che la Costituzione sia realmente rispettata, e considerata (coi fatti... non con le parole) la Legge principale del nostro Pese?

Bruno Aprile - 3472954867

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione