INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 12 giugno 2010

Destra, Centro, Sinistra... - Mafia, Dittatura, Libertà di stampa - Qualcuno risponda a questo!

Cari lettori, connazionali... di destra, di centro, di sinistra, astensionisti, anarchici,
mentre gioite o vi consolate guardando le trasmissioni televisive o leggendo i giornali che trasmettono o scrivono ciò che vi piace sentire, a secondo delle varie simpatie ed antipatie politiche...

Vi segnalo un link da cui estrapolo la parte essenziale e Vi invito, compatibilmente al vostro interesse e/o voglia e tempo, a verificare dai siti internet dei vostri Comuni di residenza, attraverso i loro Statuti ed i loro Regolamenti scaricabili dai siti stessi, come è la situazione:
_______

Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267
"Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali"
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 227 del 28 settembre 2000 - Supplemento Ordinario n. 162

Articolo 8 - Partecipazione popolare

1. I comuni, anche su base di quartiere o di frazione, valorizzano le libere forme associative e promuovono organismi di partecipazione popolare all'amministrazione locale. I rapporti di tali forme associative sono disciplinati dallo statuto.

2. Nel procedimento relativo, all'adozione di atti che incidono su situazioni giuridiche soggettive devono essere previste forme di partecipazione degli interessati secondo le modalita' stabilite dallo statuto, nell'osservanza dei principi stabiliti dalla legge 7 agosto 1990, n. 241.

3. Nello statuto devono essere previste forme di consultazione della popolazione nonche' procedure per l'ammissione di istanze, petizioni e proposte di cittadini singoli o associati dirette a promuovere interventi per la migliore tutela di interessi collettivi e devono essere, altresi', determinate le garanzie per il loro tempestivo esame. Possono essere, altresi', previsti referendum anche su richiesta di un adeguato numero di cittadini.

4. Le consultazioni e i referendum di cui al presente articolo devono riguardare materie di esclusiva competenza locale e non possono avere luogo in coincidenza con operazioni elettorali provinciali, comunali e circoscrizionali.

5. Lo statuto, ispirandosi ai principi di cui alla legge 8 marzo 1994, n. 203, e al decreto legislativo 25 luglio 1999, n. 286, promuove forme di partecipazione alla vita pubblica locale dei cittadini dell'Unione europea e degli stranieri regolarmente soggiornanti.
______

Fonte:http://www.parlamento.it/parlam/leggi/deleghe/00267dl.htm
______

Questo è quanto si legge dal portale del mio Comune di residenza (l'ipocrisia e la falsità più totale):

http://www.comune.locatevaresino.co.it/?page_id=30
______

Quando avrete letto date poi anche un'occhiata all'art. 70 del Dlgs 267/00 e rispondete dentro di voi alla seguente domanda:

Sono trascorsi 10 anni da che entrata in vigore tale legge e solo 7 comuni di una Regione esente dall'obbligo di attuare tale Legge (Trentino Alto Adige) hanno attuato in parte, ed in qualche modo, quanto stabilito da una Legge che non li riguarda (paradossale vero? :-)

La domanda è:
Chi dovrebbe pretendere che l'amministrazione adempia tale Legge dello Stato... impugnando, se il caso, il citato art. 70?

Questa!... amici... è una rivoluzione... senza spargimento di sangue (a meno che non siano loro i primi a sparare... in tal caso IO sono pronto a tutto... legittima difesa).

Bruno Aprile - Locate Varesino (CO) - 12 giugno 2010 - CCDD - Comitato Cittadino Democrazia Diretta

http://www.facebook.com/pages/Comitato-Cittadino-Democrazia-Diretta-CCDD/279152377228

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione