INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

lunedì 8 agosto 2011

Commenti di cittadini consapevoli - nella pagina Facebook del CCDD

Sono tre giorni che ho conosciuto questo comitato e lo stimo di giorno in giorno sempre di più (membri non vi incazzate, lo so che non cercate stima ma forza lavoro e coinvolgimento). Ho capito un trucco che i media adoperano da tempo e che mi ha illuso fino ad oggi. I media ci bombardano quotidianamente con la politica per farci venire la nausea e farcela odiare. Piano piano, nel tempo ci hanno fatto credere che occuparsi di politica equivale ad essere dei coglioni corrotti e che i giusti ne stanno lontano. In questo modo evitano di avere impiccioni tra i piedi. (S.Heropas 31/08/2011)

...perchè noi Italiani siamo masochisti! Non abbiamo di meglio da fare che picchiarci martellate sulle palle tutte le mattine. Ma soprattutto perchè "qualcuno" ci ha instillato nella menteche è meglio fare ognuno " li cazzi sua", senza trascurare però il culto per il Prence e per la sudditanza, specialmente quando c'è chi dice che leccare culi paga... nonchè senza trascurare le prese per il culo provenienti dal Vaticano! (Mario C. 11/08/2011)

Qui ci vorrebbero referendum a manetta ...altro che solo per questi punti ...però una cosa la devo dire anche a quelle persone che credono che stare a sinistra o a destra o in qualsiasi altra parte .... sia la parte giusta ...ai politici non frega nulla di quello che pensa la gente ne ai loro problemi...e come potrebbe essere diversamente ???
Abbiamo avuto questi fannulloni per 50 anni in politica e pagati a peso d'oro...si sono succeduti governi di sinistra e di destra .... ognuno diceva che avrebbe fatto grandi cose e che il Paese sarebbe cambiato il meglio ....nulla di tutto ciò ...
L'Italia è un bel Paese ....ma spesso gli stessi cittadini sembra che non gliene frega nulla di quello che gli succede intorno ....ogni cittadino vuole dei cambiamenti....però rimane a guardare ...
"Quando i molti governano,pensano solo a contentar se stessi, e si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa : la tirannia mascherata da libertà ..." Luigi Pirandello.... (Antonio Taccone, 21/4/2011 - sull'evento: Referendum 12 - 13 giugno)

Il popolo si inchina ai partiti esattamente come prima si inchinava ai nobili: prega il nobile come il politico, e il nobile/politico tratta il popolo/popolano come un suddito. La Costituzione e' quindi come un quadro astratto: bella, ma non rispecchia la realta', fatta di altro. La realta' ci dice che l'Italia e' una oligarchia plutocratica fondata sul nepotismo e che la sovranita' appartiene ai partiti. (Lof Der Zotheid, 12/4/2011)

sarebbe bello se le elezioni andassero deserte per testimoniare quanto sono ridicoli tutti quanti... e se il referendum non lo saltasse nessuno !!!! (Daniela R 24/03/2011)


Molta gente preferisce difendere la propria ignoranza piuttosto che combattere per superarla, l'unica guerra di cui andare fieri (Lof Der Zotheid 08/03/2011)
Manca negli italiani la percezione dello Stato in quanto organismo formato dagli stessi cittadini che ne fanno parte, laddove i più pensano allo Stato come entità esterna e indipendente da se stessi cercheranno sempre di delegare ad altri la conduzione dello Stato medesimo e, di conseguenza, l'indirizzo delle proprie esistenze..Vuoi per ignoranza, indifferenza, paura o scarso senso delle responsabilità diventa più facile far "lavorare" un governo ed un Parlamento (?) che rimboccarsi le maniche ed essere artefici del proprio destino, un pò come il bambino preferisce, per pigrizia, farsi allacciare le scarpe dalla mamma piuttosto che imparare a farlo da sè.. (T.Serra 28/1/2011)

"Quello che vedo è che molti - troppi direi - hanno un concetto distorto di "democrazia". Ciò dipende anche dal fatto che la Costituzione è poco conosciuta e, a volte, manipolata. Il Partito (o la coalizione di Partiti) che vince le elezione acquisisce il diritto - dovere di governare. Ciò non significa che "ha ragione". Non significa che può fare solo gli interessi dei gruppi che rappresenta. Non significa che può stravolgere il sistema e mettere tutto sottosopra. La democrazia presuppone l'accettazione di "regole" alcune delle quali sono sancite nella Costituzione, mentre altre fanno parte di un "codice" etico che presuppone "onesta" e "correttezza". " (Francesco F - 4/1/2011)

La Casta politica ha capito che non è necessario mantenere le promesse fatte agli elettori per essere rivotati e quindi, ovviamente, non se ne cura piu': perché sprecare energie quando comunque si viene votati? Siamo noi, con il nostro voto, a giustificare questo ragionamento. Se temessero davvero di perdere il posto certamente si darebbero da fare. Siamo un pessimo datore di lavoro ed un inesistente popolo sovrano. (14/12/2010 Daniela Compare Grasset)

I cambiamenti più significativi si rendono possibili mettendo in discussione tutto, anche gli strumenti abituali, cercando strade nuove, prima impensabili. (14/12/2010 Daniela Compare Grasset)


Fonte: 
https://www.facebook.com/notes/comitato-cittadino-democrazia-diretta-ccdd/tra-i-commenti-migliori-di-cittadini-consapevoli/488538864216

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione