INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

giovedì 8 settembre 2011

Mentre gli italioti pensano a manifestare in piazza per sostenere lotte di potere dei partiti - non si rendono conto di chi li ignora continuamente

CLICCA QUI PER VEDERE L'ALBUM


Banche (fra cui anche le Poste Italiane diventate banca), compagnie di distribuzione e fornitura di Luce, Gas, Acqua, Telefonia, Ferrovie, Aziende di Trasporto Pubblico locali, Assicurazioni... per citare le più importanti ed utilizzate dal cittadino consumatore... vessano da decenni i loro "clienti" (così li chiamano) con disservizi, balzelli, aumenti, costi vari e se ne strafottono delle loro comunicazioni, lamentele e/o richieste. Dettano legge e BASTA !


E gli italioti pensano a Berlusconi, alla destra, alla sinistra, al meno peggio, alla legge elettorale, etc. etc.,

POPOLO  DI  SOMARI !!!
 
P.S. per ora mi sono limitato a evidenziare queste due strutture:

Clicca per vedere la VULNERABILITA' del sito delle Poste:

Più avanti evidenzierò altri comportamenti analoghi, se non peggiori, di quelle altre strutture elencate nel post.... e .... mi raccomando !! Pensate solo a Berlusconi, alla destra ed alla sinistra :-)


Aggiornamento sito Poste italiane al 19 settembre 2011:

Dopo tre reclami effettuati secondo le modalità indicate da Poste italiane, che non hanno ancora avuto riscontro, non riesco più ad accedere al mio account ed al mio conto ed ogni altra funzione Online dal sito delle Poste. Praticamente:
1) Non posso ricevere ed inviare e-mail
2) Non posso accedere ai servizi finanziari Online compresa la visualizzazione della lista movimenti del mio conto corrente Banco Posta e del saldo.
3) Utilizzando gli strumenti per informazioni e/o reclami non si ottengono risposte, nemmeno attraverso il numero verde 803.160 (vedi i dettagli nell'album fotografico).

A questo punto non resta che ritirare tutti i soldi perché il sito delle poste italiane non da alcuna garanzia di sicurezza e chiunque potrebbe accedere ai conti correnti e fare ciò che vuole (vedi link sopra sulla sua VULNERABILITA')... e resta in sospeso il MANCATO RISCONTRO a tre reclami inviati secondo le modalità indicate da questi grandissimi stronzi fra cui il numero verde a cui  NON RISPONDE NESSUNO !


Aggiornamento al 6 ottobre 2011:

Finalmente sono riuscito a parlare con un'operatore del Numero Verde delle Poste Italiane (ma digitando un tasto relativo ad altra funzione perché quelle riguardanti "internet" e "operazioni finanziarie online" non rispondeva nessuno, come sempre).
A quanto pare stanno modificando il sito (e quanto cazzo di mesi ci vogliono per sistemarlo/modificarlo ?) ... e comunque l'operatore mi ha spiegato come accedere ai servizi Banco Posta Online (non potevano inserire quelle istruzioni nella Home page del sito delle Poste ?).
Il problema è un altro però:
Quando fai un'operazione online (un pagamento di qualsiasi tipo) le Poste ti mandano la conferma del  pagamento con tutti gli estremi tramite una e-mail nella sezione "Comunicazioni Banco Posta" all'interno di Postemail (praticamente alla tua mail box).
La Postemail NON è in alcun modo accessibile e forse devi fare una nuova registrazione.
MA PERCHE' NESSUNO TI AVVISA ?


Non so che pensano gli italioti ma a mio avviso queste cose sono INACCETTABILI ! Ti danno un servizio che poi  modificano, limitano e ancor peggio tolgono SENZA AVVISARE ! Affidano lavori così delicati a gente evidentemente IMPREPARATA !

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione