INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

martedì 13 dicembre 2011

Quando cade un governo

Innanzitutto occorre chiedersi perché cade un Governo ?
Ve lo siete mai chiesto ?


Soprattutto occorre chiedersi:
Non è che la Casta, oltre a decidere chi deve occupare i seggi in parlamento (anziché i cittadini - cfr. artt. 56 e 58 Cost.), decide anche quanto deve durare un Governo ? e/o una Legislatura ?


Come mai i cittadini oltre a non avere mai potuto scegliere in realtà i loro rappresentanti (a prescindere dall'attuale legge elettorale), non possono metter bocca, in caso di crisi di Governo, se andare a nuove elezioni o ripiegare su un governo tecnico ?


Intanto la Costituzione italiana non prevede alcun governo tecnicoed un Governo tecnico  fatto di persone al di fuori dei partiti e/o della politica non dimostra nient'altro che le soluzioni ai problemi più gravi non possono giungere dai soli rappresentanti eletti (leggere questo post)... quindi perché non riconoscere nella democrazia diretta il modo migliore per coinvolgere più pareri che possono giungere da tecnici e persone competenti fra i cittadini ?


Che senso ha avere una classe rappresentativa che ad un certo punto dimostra di non sapere  risolvere i problemi lasciando a persone al di fuori dei partiti la "patata bollente" per poi ripresentarsi con i programmi politici di sempre per governare successivamente il paese ?
Mi pare assai ridicolo... non credete ? A me pare più che altro un modo per dare direttamente il potere alle lobbies che solitamente usano i politici per portare avanti i loro obiettivi.


L'alternativa al Governo tecnico è la caduta della Legislatura e nuove elezioni. Ma nuove elezioni significano instabilità politica (che l'Europa ci ha già criticato) ed il conseguente rischio di pagare salatissime penali all'Europa per avere disatteso ancora una volta il patto di stabilità a suo tempo accettato per far parte dell'Europa. (ci furono crisi politiche nel biennio 1992-1993 Governo Ciampi e nel biennio 1995-1996 Governo Dini)


In ogni caso governo tecnico o nuove elezioni non sono la panacea alla crisi ma quello che pare evidente è che decide tutto la Casta (probabilmente con grande anticipo).


Che cosa aspettiamo a diventare realmente sovrani ? Solo con la democrazia diretta ci potremmo avviare verso tale traguardo, diversamente irraggiungibile !

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione