INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

lunedì 9 gennaio 2012

L'italiano medio

e forse anche anulare e mignolo... ragiona così.


Quello che si ritiene di sinistra dichiara: "Sono di sinistra e non voterò mai ! Berlusconi."


Berlusconi promette però, con spavalderia e sicurezza, che abolirà una tassa (non importa quale).
Quello che si ritiene di destra voterà immancabilmente Berlusconi.
Chi ha dichiarato di non votare mai Berlusconi invece lo voterà... perché non vuole pagare la tassa che Berlusconi promette di togliere.


Quando effettivamente Berlusconi riesce a indirizzare Governo e Parlamento ad eliminare la tassa chi lo ha votato (non importa se di destra o di sinistra) pensa tra se e se: "Ho fatto bene a votarlo ! Ora non pago la tassaaaa !!!!"... Se invece la tassa rimane pensa: "quel bastardo mi ha fregato, la prossima volta voto a sinistra perché io sono sempre stato di sinistra e quindi contro Berlusconi !


Quando la sinistra al governo reintrodurrà la tassa tolta da Berlusconi l'italiota di sinistra dichiarerà agli amici: "è giusto pagare la tassa che Berlusconi aveva tolto" ma dentro di se gli brucia il culo ! e non voterà sicuramente la sinistra.


Capite adesso perché Berlusconi ha governato per ben tre volte ? (e non è mica finita).


Chiedi invece all'italiano medio di essere parte attiva della politica (democrazia diretta)... e vedi... se non farà finta di nulla, facendo scena muta, ti dirà come minimo che la democrazia diretta è un'utopia.


In definitiva... la peggior caratteristica negativa dell'italiano (medio) è l'IGNAVIA. Non importa schierarsi dalla parte della ragione o del torto (quello lo fa solo a PAROLE), non importa schierarsi dalla parte del bene o del male ((quello lo fa solo a PAROLE), quello che conta è:
SCHIERARSI DALLA PARTE DEL PIU' FORTE !


Perchè ?


E' statisticamente provato e confermato che l'italiano medio predilige la "raccomandazione" o il canale "privilegiato" per passare davanti agli altri... lo si fa in politica e lo si fa nella vita di tutti i giorni anche fuori dalla politica.


Commento ispiratore: Chi sono gli italiani - pensiero di un utente facebook





Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione