INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 17 febbraio 2012

Manifestazioni di piazza

La sovranità appartiene al popolo ... che la esercita nei limiti e nelle forme della Costituzione.

Fra le forme sono comprese pure le manifestazioni di piazza, anche se non ho compreso dove sia scritto.

Al di la di questo agglomerati tipo CISL, UIL, CGIL, ARCI, ACLI, et. etc. organizzano manifestazioni e scioperi di mezza giornata (ogni tanto anche di due o tre ore) o di una giornata intera una volta all'anno da almeno 40 anni ... e nulla si muove.

Ma loro vanno avanti... chi molla è perduto. Il problema è che le persone che queste associazioni dicono di difendere sono sempre più deluse ed incazzate... anche se si sfogano qualche ora in piazza.

Ma perché la gente manifesta ? O meglio, perché queste sigle organizzano manifestazioni e chiamano la gente in piazza ?

Tiro a indovinare: Perché forse le decisioni dei governanti non sono quelle sperate ?
Forse perché chi manifesta vorrebbe che i governanti prendessero provvedimenti diversi ? facessero leggi diverse ?

A quanto pare i governanti se ne fottono ma non fa nulla ... manifestiamo sempre, anche per  solidarietà ad altri popoli lontani affinché i loro governanti ascoltino le loro voci. Magari con il nostro sostegno quei governanti cambieranno idea e diventeranno più comprensivi nei confronti dei loro governati... i nostri no pero. Noi sprofonderemo sempre più nella merda tanti sono i problemi che affliggono il nostro paese e la nostra politica.

Al di la anche di questo ... questi agglomerati di sigle che organizzano manifestazioni a non finire per cercare di sensibilizzare chi sembra non essere per nulla sensibile ... non sanno che esiste una legge da 21 anni ancora disattesa e raggirata che darebbe ai cittadini (che protestano in piazza contro le decisioni dei governanti) più voce in capitolo ?

Se invece sanno dell'esistenza di tale legge ... perché non organizzano manifestazioni di protesta per ottenere la modifica degli Statuti comunali ? Poiché questo stabilisce la legge  a cui fatto riferimento (art. 8 Dlgs 267/00)

Ed ora una domanda: (a colui/coloro che pensa/pensano che manifestare sia importante).
Premesso che degli strumenti di democrazia diretta previsti dalla nostra Costituzione fin dal 1948 i nostri rappresentanti se ne sono sempre FOTTUTI ! (petizioni, disegni di legge popolari, referendum abrogativi e referendum confermativi costituzionali) come possono pensare i manifestanti che una protesta di piazza possa essere ascoltata ? Che non è neppure prevista dalla nostra Costituzione fra gli strumenti di democrazia diretta attraverso i quali il popolo IN TEORIA dovrebbe esercitare la sua sovranità ?
Perché invece delle manifestazioni non pensate di presentare petizioni, proposte di legge popolari, referendum ? No ! A voi piace perdere tempo e/o sfogarvi qualche ora gridando soltanto nelle piazze ... anche se non ottenete MAI un cazzo !
E l'Italia va avanti come sappiamo tutti.

Se almeno vi passasse nell'anticamera del cervello di organizzarvi mandando affanculo partiti, sindacati e agglomerati ad essi legati, che vi stanno pigliando per il culo da una vita, e manifestare per conto vostro !! Macché !
Guai a non rispondere al richiamo dei vostri stessi carnefici ... che organizzano qualche manifestazione per tenervi buoni per un po di tempo e per far vedere che si interessano a Voi... Vi accontentate di sfogarvi così ? Bene ! Continuate ... io mi sfogo ugualmente (se notate leggendo qualche post in questo Blog) ma non sosterrò mai le propagande demagogiche e FALSE di qualche servo (che sta meglio di voi fra l'altro) come fate Voi.

ESEMPIO:
supponiamo che l'art. 8 comma 3 Dlgs 267/00 fosse così:

"Nello statuto devono essere previste forme di consultazione della popolazione nonché procedure per l'ammissione di istanze, petizioni, proposte di cittadini singoli o associati e manifestazioni di piazza dirette a promuovere interventi per la migliore tutela di interessi collettivi e devono essere, altresi', determinate le garanzie per il loro tempestivo esame. Possono essere, altresi', previsti referendum anche su richiesta di un adeguato numero di cittadini."
allora si potrebbe anche pensare di organizzare manifestazioni di piazza come fanno da decenni i partitari:

ma dato che le manifestazioni non sono strumenti previsti dalla legge se le ignorano è inutile che vi lamentate ... chiaro ?

Se invece presentate istanze, petizioni, proposte o richieste di referendum ... saranno gli amministratori a passare dalla parte del torto se dovessero ignorarle ... non voi, che perdete tempo inutilmente.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione