INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 26 maggio 2012

Ferrovie italiche di merda - seconda parte

Ripropongo altro avvenimento simile a quello precedentemente e più recentemente pubblicato (credo che dedicherò una intera pagina del mio Blog alle Ferrovie italiche di merda.)

Mi rendo conto già in partenza che non interesserà molto la questione agli italiani perché ho già compreso cosa interessa maggiormente ai miei connazionali dalle statistiche del mio Blog, da cui riscontro quali sono i post maggiormente visualizzati.


Lo pubblico ugualmente con la speranza che gli italiani comprendano un giorno che tifare per un politico o per l'altro o per un partito o per l'altro o per una coalizione di partiti o per l'altra, insomma ... attendere il meno peggio al governo che decida nell'interesse della collettività ogni 5 anni e nel frattempo permettere che avvoltoi al di fuori della politica truffino e/o rubino indisturbati i cittadini, non è solo illusorio ma parecchio stupido.


Mentre si auspica un governo migliore, che si occupi anche e soprattutto delle ruberie e delle truffe che certe "aziende" pubbliche o private adoperano ai danni della popolazione, credo che occorra stimolare la classe politica rappresentativa (di se stessa e delle lobbies) a prendere provvedimenti tempestando la magistratura di denunce e querele... forse a queste cose gli italiani non pensano ma riflettendo un attimino si riuscirà a comprendere che la magistratura può avere una forte influenza sulla politica ...  perché quando si ritroverà le cancellerie dei tribunali stracolme di querele non riuscirà più a star dietro alle lamentele dei cittadini e sarà il primo organo di Stato a fare pressione sul legislatore. Forse moltissimi italiani non lo sanno ... ma molte leggi ... sono state suggerite e fatte ritoccare proprio dai magistrati e dalle associazioni dei magistrati.


... ma chiudiamo la parentesi e passiamo ai fatti odierni.


Con riferimento al precedente post che descriveva questo fatto oggi, 26 maggio 2012 è accaduto di PEGGIO !


Il Treno Regionale Veloce (RV) numero 2166 con partenza da Genova alle 13:33 e arrivo a Torino Porta Nuova alle 15:40, in arrivo ad Alessandria alle ore 14:27 e partenza alle 14:29 è stato cancellato.


Ad Alessandria i tabelloni hanno taciuto fino alle ore 14:40 circa, quando il treno in questione sarebbe dovuto partire alle 14:29. Nessun ritardo indicato sul tabellone e nessun annuncio vocale fino alle 14:40. A tale ora il tabellone indicava 20 minuti di ritardo e successivamente 30 minuti e poi 50 minuti. Alle ore 14:50 circa è stata annunciata la CANCELLAZIONE del treno.
Ho utilizzato il treno regionale delle ore 15:05 che però finiva il servizio alla stazione di Torino Lingotto e da li avrei dovuto prendere una coincidenza per Torino Porta Nuova alle 16:31 (quel treno è arrivato a Torino Lingotto alle ore 16:29). La coincidenza da Lingotto a Porta Nuova è stata annunciata con 20 minuti di ritardo. In definitiva anziché alle ore 15:40 sono arrivato a Torino Porta Nuova alle 16:40 (appuntamento delle 16:00 sfumato).


Ora, per chi non lo sapesse, non è previsto alcun rimborso del biglietto se non per viaggi con prenotazione del posto (Eurostar, Intercity, Eurocity, etc.), che poi di rimborso non si tratta perché le ferrovie dimmerda italiche ti danno un bonus per effettuare un altro viaggio ... anche a chi il treno non lo usa quasi mai o raramente.


In sostanza, come avevo già evidenziato nel precedente post (sopra indicato e cliccabile), con i sistemi di controllo marcia dei treni moderni si può sapere dove si trova un treno in brevissimi tempi. 


Come mai chi di dovere ... non ha segnalato in tempo UTILE alle varie stazioni che il treno era in ritardo ed è stato addirittura cancellato ? Come ripeto dalla stazione di origine sanno subito quando un treno non parte o è in ritardo e con un click possono informare tutte le stazioni collegate al sistema informativo.


La risposta alla domanda è semplice ! 
Per truffare i viaggiatori, ovvero, vendere i biglietti agli italioti che usano il treno per spostarsi - PENDOLARI compresi ! Se informi prima molti forse non partono e non comprano il biglietto !
Chiaro ?


Essendo saltato l'appuntamento questa volta ho fatto in tempo a compilare un reclamo presso l'ufficio assistenza viaggiatori (che non è sempre accessibile per le lunghe file che si formano spesso) e se Merditalia non darà un riscontro a tale ennesimo mio reclamo questa volta parte una querela internazionale e non solo alla magistratura italica.
Le ferrovie italiche mi hanno veramente rotto i coglioni ! E per tantissimi motivi (ho fatto il pendolare per vent'anni, ho lavorato dentro quella merda come esterno e conosco bene le varie merde di quell'associazione a delinquere che farà anche lavorare molta gente... ma a spese di milioni di italioti che usano i treni e non dicono nulla se non le solite e patetiche lamentele).



Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione