INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 13 luglio 2012

Perché vuoi mollare ... Bruno ?

Perché vuoi mollare ... Bruno ?

Questa è una domanda che una persona su piattaforma Facebook ha scritto in privato con un messaggio alla mia pagina Facebook.

Siccome non ho alcun timore a dichiarare pubblicamente il mio pensiero, arrivati a questo punto, la risposta che ho dato a tale persona la scrivo anche qui nel mio Blog.

In sostanza mi sono stancato degli italioti e di perdere tempo a parlare e buttare via soldi appresso a dei somari o a dei furbi.

Personalmente ho proposto due soluzioni importanti per migliorare non solo la nostra classe politica ma anche la democrazia in Italia (e non solo l'unico su questo ultimo punto).
Come ho anche chiaramente scritto nella Home Page di questo mio Blog, nella parte a destra, al titolo "Benvenuti", ho fatto il possibile per descrivere e chiarire tali soluzioni.

Chi vuole INFORMARSI deve LEGGERE perché se manca agli italioti anche la voglia di leggere non comprenderanno mai nulla e/o non conosceranno mai le soluzioni già proposte da altre persone, collaudate altrove e quindi fattibili (la democrazia diretta esiste già in altri paesi e tali paesi stanno molto meglio del nostro sotto moltissimi aspetti).
Una volta informati c'è solo da scegliere se organizzarsi per creare gruppi di cittadini locali e chiedere agli amministratori eletti (partendo quindi dai Comuni) la modifica degli Statuti e dei Regolamenti comunali con l'introduzione di strumenti di democrazia diretta come hanno già fatto alcuni Comuni (12 per l'esattezza).

In questo Blog ci sono, a portata di mano (colonne a destra e a sinistra), documenti descrittivi e link che indicano chiaramente tutto ... chi, dopo essersi informato, vuole attivarsi bene (ognuno dovrà occuparsi del proprio Comune di residenza - assieme ad altri concittadini con cui formerà un gruppo) ... chi non vuole attivarsi o vuole tentare altre strade è liberissimo di farlo.

Io ho deciso semplicemente di dedicarmi a ME STESSO - alla MIA FAMIGLIA ed ai miei HOBBIES.

Perdere altro tempo e spendere denaro (di questi tempi poi non è proprio il caso) per parlare ai sordi o, peggio ancora, ai furbastri è da perfetti deficienti a mio avviso. Inoltre la gente non ha bisogno di leader per chiedere la sovranità ... deve solo partecipare e CHIEDERE secondo le forme e gli strumenti di cui dispone. Ognuno deve credere in se stesso e non in pochi leaders perché sarebbe un ennesimo fiasco lasciare sempre tutto nelle mani di capi, leaders o trascinatori. Questo va sottolineato.

I sacrifici per il bene comune si fanno se prima o poi si raccoglie qualche frutto ... altrimenti si è soltanto degli idioti (donchisciotte docet) e io di tempo appresso agli italioti ne ho perso davvero tanto (solo 12 anni) e lo avevo già evidenziato con questo vecchio post.
Ora basta.

Un caro saluto, come sempre, ai pochi italiani che conosco e che mi seguono da tempo ... gli italioti si arrangino pure come meglio credono.


AGGIORNAMENTO  DEL  24  MARZO  2013

Sono rimasto colpito da una e-mail ricevuta e sento di doverla pubblicare perché condivido ogni virgola del suo contenuto, specialmente quella che ho evidenziato:

"Bruno,Il tuo post (che vorrebbe essere anche il mio)... lo trovo CHIARISSIMO E INOPINABILE.
Le persone che si mettono al servizio come te (senza minima intenzione di abusare degli altri) vengono prese a pesci in faccia innanzitutto da coloro a cui è destinato l'aiuto.
Il popolino è avvezzo a subire distanze e despotismo (è drogato di ciò) da chi elegge mentre umilia e sputa in faccia a chi solo osa mettersi sul piano loro (del popolino) INDICANDO IL RIMEDIO/RISOLUZIONE A BASE DI VERITA', (atto a rendere veramente CIVILE, EDUCATA, AL PASSO CON LA AUTO-RESPONSABILIZZAZIONE CHE OGNI CIVILTA' - CHE POSSA DEFINIRISI TALE - DEVE PERSEGUIRE).
Il popolino vuole avere di fronte a sé un'AUTORITA'-FANTOCCIO (senza che questa abbia e meriti autorevolezza, cioè senza alcun merito di RIVESTIRE RUOLI DI autorità), il popolino esige UN SOVRANO ESTERNO A SE' (una sorta di 'Deux ex machina') che dia loro un'immagine da TELE-NOVELA, da DIVO ANTI-UOMO, VIGLIACCO E VENDUTO A MAMMONA.
LA VERA E UNICA CAUSA DI QUESTO MALE/CANCRO DELL'UOMO OCCIDENTALE SONO STATE LE RELIGIONI CHE LO HANNO ASSERVITO A FALSIFICATE VERITA', CHE LO HANNO MANIPOLATO ANCOR PRIMA DELLE MANOVRE/INGANNI PROPRI DEL POTERE TEMPORALE.
Questo vuole il popolino schiavo dei propri perversi bisogni che lo riducono a MERDA TIEPIDA
http://www.animalibera.net/2010/05/avere-le-balle-dacciaio-intervista.html"


AGGIORNAMENTO DEL 30 MAGGIO 2014

Tanto per chiarire ulteriormente:

Vado a fare un convegno nel Comune "X".
A questo convegno sono presenti 40 persone.
Espongo alcuni aspetti costituzionali e legislativi riguardanti diritti di partecipazione e democrazia diretta negati ed ostacolati e al termine della mia relazione attendo che qualcuno avanzi obiezioni o chieda delucidazioni.
Nessuna obiezione e nessuna domanda. Durante la mia esposizione notavo molta gente annuire col capo ed al termine della trattazione applausi.
Al termine di ogni convegno solitamente si scambiano quattro chiacchiere con chi si avvicina per farti i complimenti e per affermare che non sapeva nulla di quanto avevo esposto (i diritti costituzionali e legislativi di partecipazione e democrazia diretta negati ed ostacolati dai rappresentanti eletti ad ogni livello - nazionale e locale).

Tu - se avessi fatto lo stesso - non ti attenderesti che nel giro di poco tempo qualcuno di questi prenda la palla al balzo utilizzando tali strumenti per chiedere maggiori diritti e poteri di democrazia ?
Io si ... perché altrimenti per che cazzo vado a parlare alla gente - PER ANNI - che fra l'altro condivide tutto ?

Non si stancherebbe chiunque di perdere tempo ed energie ?
Se quello che fa lo fa disinteressatamente ?
Con un popolo simile è meglio pensare a se stessi ... ovvero imitare la massa.

L'altruismo in Italia è essere fessi.
L'onestà in Italia è essere fessi.
Io affermo certe cose per esperienze dirette e vissute ... non per sentito dire ... come fanno moltissimi italioti feisbukkiani che linkano dicerie e cazzate di ogni sorta provenienti dai loro padroni seduti sulle poltrone.

Link correlato: L'onestà in Italia non paga

2 commenti:

  1. condivido, si salvi chi può e affanculo le pecore e i pecoroni pecorizzati dai mafiopolitici senza laurea che se li pecorizzano ..

    RispondiElimina
  2. Grazie della solidarietà Alessandro. Ciao

    RispondiElimina

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione