INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

martedì 27 novembre 2012

Le primarie

Cosa sono le primarie ?

Non sono ciò che si vede nell'immagine scelta per questo post, che è la cosa che viene in mente a me personalmente :-)

In politica le elezioni primarie sono:

una competizione elettorale attraverso la quale gli elettori o i militanti di un partito politico decidono chi sarà il candidato del partito (o dello schieramento politico del quale il partito medesimo fa parte) per una successiva elezione di una carica pubblica.
La ragione delle elezioni primarie è la promozione della massima partecipazione degli elettori alla scelta dei candidati a cariche pubbliche, in contrapposizione al sistema che vede gli elettori scegliere fra candidati designati dai partiti.

Già il fatto che candidati di uno stesso partito o di una stessa coalizione COMPETONO è una grande buffonata degna di questo paese, dove le buffonate in seno alla politica si consumano ... grazie ovviamente alla partecipazione popolare (solo in questi casi la gente partecipa e avalla ogni buffonata che si inventano i nostri politici).

A mio avviso sono di una inutilità e una presa in giro estreme. Sono delle elezioni di nessun valore perché alla fine il voto dato non elegge nessuno ... voto che l'elettore, fra l'altro, deve pure PAGARE (2 euro a testa per esprimere un voto senza valore che poi dovrà ripetere alle elezioni VERE, ma senza poter scegliere nessuno).

Sono soltanto un modo per spendere ulteriore denaro pubblico per fare propagande prima ancora delle elezioni effettive e delle campagne elettorali pre-elezioni, ed un modo per RUBARE ulteriormente soldi all'elettorato ... che a quanto pare se li fa rubare spontaneamente (la stupidità italiota è immensa).

Ma forse il trucco delle primarie si nasconde nella possibilità che ha la Casta di conoscere prima ancora delle elezioni quanti andranno a votare e chi voteranno, così da preparare fin da prima delle elezioni definitive come coalizzarsi fra vari partiti per decidere in luogo degli elettori chi dovrà governare.
Se tutti i gruppi facessero le primarie sapremmo, dall'affluenza alle primarie, quanti elettori voteranno a destra, quanti in centro e quanti a sinistra e in questo modo, in base all'affluenza potranno mettersi d'accordo per formare una maggioranza forte o debole per determinare le crisi di governo che impediscono un qualsiasi passo avanti. Ottimo alibi per prendere tempo e rubare soltanto soldi e sogni alla gente che ancora VOTA ! Un sistema subdolo per continuare a RUBARE con la legittimazione di un popolo di votonti idioti.

A questo servono le primarie ! Non bastano i rimborsi elettorali e il finanziamento pubblico ai partiti, i rimborsi referendari e gli sprechi della classe politica ... dovevano pure inventarsi una cosa che DOVREBBE già essere inclusa nelle elezioni vere e proprie ... come IN PARTE era infatti inclusa con la precedente legge elettorale.

Gli artt. 56 e 58 della Costituzione italiana infatti prevedono già la scelta diretta dei parlamentari al momento delle elezioni e questa manfrina che si sono inventati con le primarie DEVE già essere prevista dalla LEGGE ELETTORALE ! ma siccome i furbi parlamentari hanno escogitato un sistema elettorale che non permette la scelta diretta dei parlamentari (ma solo di coalizioni di partiti e/o partiti) si sono inventati le primarie per scavalcare l'incostituzionalità della legge elettorale che rimane sempre e comunque INCOSTITUZIONALE. Quindi le "elezioni primarie" sono un passaggio INUTILE. La legge elettorale dovrebbe già evitarle ma in Italia non è così perché la popolazione pur lamentandosi sempre dei politici sottostà ad ogni loro regola imposta, è evidente !

Ora io, come già più volte lasciato intendere, ritengo già stupido legittimare un sistema dei partiti ed un sistema elettorale ILLEGITTIMI ... e quindi anche un parlamento ILLEGITTIMO ... continuando a votare alle elezioni ... figuriamoci il recarsi alle sezioni elettorali DUE VOLTE, o anche tre se ci saranno i ballottaggi, e pagando pure per "scegliere" i nostri stessi predatori, fra cui anche qualche onesto che comunque all'interno della Casta non potrà di certo stravolgere i suoi obiettivi ormai sempre più evidenti agli occhi di un crescente numero di cittadini (astensionisti).

Il bello è che chi ancora vota ritiene stupido chi non vota ... mentre io ritengo doppiamente stupido chi ancora vota e i fatti credo che diano ragione ad uno solo di questi due pensieri contrapposti.

In occasione delle primarie del PD appena concluse i media titolano "Bersani CONTRO Renzi" ... Renzi ad una trasmissione televisiva che riprese un suo discorso all'elettorato di sinistra ha dichiarato che "è stata una BATTAGLIA onesta" ... che i candidati hanno "COMBATTUTO correttamente"... e dopo le elezioni minaccia il ricorso perché sente puzza di brogli (anche all'interno delle primarie !?)

Pensate un po, voi che votate ancora, DUE esponenti dello STESSO PARTITO o della stessa coalizione che si SCONTRANO, che competono e che si lamentano pure ad elezioni concluse. Se questi che sono dello stesso partito fanno così ... figuriamoci cosa è diventata la politica per chi la fa all'interno della Casta.

Chi siederà sulla poltrona più alta per avere vinto le elezioni primarie avrà il sostegno alle sue proposte del collega perdente ?

La sinistra italica docet nelle precedenti legislature.

Siamo ancora in alto OCEANO cari italioti votonti ... un popolo di X-men non potrà mai diventare né libero e tanto meno sovrano ... c'è poco da sperare.

Ne dico ancora una e poi chiudo il discorso definitivamente anche su questa buffonata delle primarie:
Qualcuno si è addirittura inventato le DOPARIE che sarebbero un "dopo" elezioni primarie, per rafforzare le primarie stesse e la fiducia degli elettori che ancora dicono di avere (anche se io non ci credo :-).
Questi novelli Leonardo Da Vinci non hanno invece mai pensato di sottoporre in qualche modo la legge elettorale alla Corte Costituzionale poiché PALESEMENTE illegittima (anche in questo caso non ripeto cose già scritte decine e decine di volte) ... e quando mai !




AGGIORNAMENTO  DEL  19  APRILE  2013

Oggi si è dimesso Pierluigi Bersani, scelto alle primarie dall'elettorato del PD, al costo di due euro per ogni votazione (c'è stato il ballottaggio con Renzi), e Bersani ancora prima di avere svolto la sua funzione di Capo del Governo (in quanto non si è insediato ancora nessun governo) si è dimesso.
Ripeto la domanda:
A cosa servono le primarie ... se non a prendere per il culo i cittadini ? (anche del proprio elettorato).
Non è logico pensare che, come ribadisco spesso, la Casta fra inciuci e leggi su misura decide a priori tutto ciò che vuole ? E che le elezioni in Italia oltre a non determinare niente non servono a niente ?


ULTERIORE  AGGIORNAMENTO 

Non solo Bersani si è dimesso dalla carica di Primo Ministro, prima ancora che si fosse formato il Governo ... ma si è pure dimesso dalla carica di Segretario del partito. DOPPIA fregatura quindi all'elettorato del PD.

AGGIORNAMENTO DEL 2 DICEMBRE 2013

Siamo alle soglie delle NUOVE primarie del PD e rafforzo quanto già sostenuto !
Sono inutili ! Fumo negli occhi ai cittadini !
Sono sempre le dirigenze dei partiti che alla fine IMPONGONO i candidati che vogliono all'elettorato e sanno pure chi vincerà !

Se un partito propone tre persone: una notissima e due che nessuno conosce chi vincerà queste cazzo di primarie ?
Ma come possono competere con Renzi (già sindaco di una grande città - che appare in televisione da anni) quegli altri due che concorrono con lui alla segreteria del PD ?
Ma li avete sentiti parlare i suoi due "rivali" ?

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione