INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

martedì 20 novembre 2012

Voto un partito minore per protesta

Quante volte si è sentito dire che molta gente ha votato un partito minore o addirittura sconosciuto ... per protesta, ovvero contro i grandi della politica che hanno distrutto la politica stessa e l'Italia ?

Intanto, a mio avviso, una protesta contro una Casta che si è consolidata come la nostra in Italia col voto dei cittadini, caso mai si fa NON votando. Che senso ha l'espressione "voto di protesta" ?
Se il voto è stato trasformato in una merda si protesta rifiutandolo, non esercitandolo. 


Inoltre lo trovo sciocco e controproducente perché, come osservato in altre occasioni, la Casta ha blindato il sistema in modo tale che è sempre più difficile entrarvi e chi vi entra non avrà mai abbastanza voce in capitolo per cambiare le cose.
Inoltre chi prende i voti deve poi governare e non si può mandare a governare, per protesta, chi non conosce i trucchi/segreti della politica italica e/o non sa neppure da che parte iniziare.

In Italia regnano sempre i soliti due pariti apparentemente opposti e c'è poco da fare !

Quindi ricordo a chi è tanto affezionato al voto elettivo che quando si vota alle elezioni non si votano delle ideologie ... ma delle persone che delle ideologie se ne FOTTONO !

Il voto di protesta verso partiti minori rischia di sortire effetti devastanti perché se il partito non supera lo sbarramento previsto dalla legge elettorale, ovvero se i voti non raggiungono il numero previsto vengono assegnati ai partiti che hanno preso più voti (premio di maggioranza). Se invece superano lo sbarramento e piazzano QUALCHE parlamentare non possono contrastare per niente i due colossi della politica (andate a vedere come votano le leggi e ve ne accorgerete). Le democrazie puramente rappresentative (anche se la nostra non lo è ... sulla carta) funzionano come sappiamo molto bene anche noi italiani. Chi vince le elezioni emana tutte le leggi che vuole perché ha la maggioranza parlamentare. Se poi, quando si invertono i ruoli, l'opposizione che ha avuto la maggioranza non fa le leggi che diceva di voler fare quando era all'opposizione o non modifica le leggi che criticava quando era all'opposizione ... NON C'E' VIA DI SCAMPO !

L'unico modo per uscire da questo schifo è pretendere la sovranità che in democrazia deve essere esercitata anche direttamente dai cittadini (democrazia diretta). Con la democrazia diretta i governanti saranno controllati e corretti dal popolo e dovranno per forza cambiare modo di fare politica.

Se proprio volete protestare contro il sistema politico/rappresentativo, quindi, NON votate. E' un diritto. E possibilmente esercitate l'astensionismo ATTIVO (rifiuto motivato della scheda elettorale) ... quando si perdono sempre delle battaglie forse occorre cambiare armi e strategie.



Magari dai 60.000.000 possiamo togliere quei grandissimi pezzi di merda che hanno parenti ed amici in politica e tifano per essi e per questo sistema del cazzo perché pensano di avere dei vantaggi rispetto agli altri (e magari qualche piatto di lenticchie in più lo avranno anche) ... ma quanti potranno essere in totale questi stronzi ?

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione