INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 8 febbraio 2013

Ultimo post sul voto elettivo e sull'astensione

Sinceramente certi ragionamenti mi fanno ridere, ma anche assai: 

"bisogna votare i partiti minori !" (abbiamo scoperto l'acqua calda).

In materia di elezioni ci sono da scindere soltanto due cose:

Gli italiani impostori, dagli italiani che amano la giustizia e la correttezza.

1) Io con una legge elettorale illegittima NON voto (stop)
2) Votare i partiti minori è un'utopia perché questo ragionamento lo sento fare da decenni ma alla fine vincono sempre i soliti ...

ergo i casi sono due:
a) gran parte del popolo votante è fatto di impostori
b) gran parte del popolo votante è fatto di imbecilli

Sarebbe ancora più vincente la mossa di creare UN SOLO ED UNICO PARTITO antagonista ai soliti e votare quello ma, come possono vedere tutti gli italiani, nascono CENTINAIA di gruppi ogni volta (alcuni sono civette ed altri sono esaltati che pensando di avere la verità in mano non comprendono che disperdono voti e frammentano l'elettorato a vantaggio dei soliti ... specie con l'attuale legge elettorale).

La colpa maggiore non è tanto degli elettori, quindi, a cui piace la vita comoda evidentemente (delegare qualcuno votando alle elezioni e poi fottersene) ma di coloro che invece di candidarsi in un UNICO partito se ne vanno ognuno per i cazzi suoi creando sempre nuovi gruppi.


La prima assurdità sono queste persone (elettorato passivo) ... e poi l'elettorato (attivo) che vota i vari amici, parenti, conoscenti (che hanno creato magari un nuovo gruppo) e da retta praticamente a tutti (di cui la stragrande e abbondante maggioranza di essi non supera neppure la soglia di sbarramento regalando voti ai soliti).

E con questo ho chiuso ogni dibattito sulla questione perché, come ho più volte dichiarato, è necessario e importante discutere ... MA NON IN ETERNO e tanto meno sempre delle stesse cose ... bisogna passare anche ai fatti e per me votare è INUTILE (in Italia).

Mi premeva soltanto chiarire che il rifiuto della scheda elettorale con verbalizzazione delle motivazioni del rifiuto SI PUO' fare.

Ognuno decida il da farsi (se votare o astenersi ... se astenersi in forma passiva o attiva), tenendo però presente quanto avevo già evidenziato in questo vecchio post.

Come avevo infatti lasciato intendere una legge elettorale che consente ai partiti di riempire il parlamento con persone ambigue ... fa dei danni immediati.

Se il popolo attende che cambino la legge porcata e nel frattempo vota sempre, in una sola legislatura nel parlamento ci sono già finite le persone ambigue ... e in una legislatura possono fare un sacco di danni queste persone. Figuriamoci se questa legge permane per PIU' legislature !
Qualcuno dirà: "ma tanto voti o non voti, fino a che non cambiano la legge, governeranno ugualmente"
... sì ! è vero ! MA NON CON LA LEGITTIMAZIONE DEL POPOLO ! E' la stessa cosa secondo voi ?
Potrebbero dire i parlamerdari che sono stati eletti dal popolo ? Se la maggioranza degli aventi diritto al voto si astenesse ?

Fate quindi come volete ... tanto ... tempo due anni al massimo e l'Italia andrà in bancarotta.


Post correlato: Sempre la solita solfa

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione