INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

domenica 14 aprile 2013

La sinistra e Berlusconi

Ovviamente mi rivolgo agli elettori in generale (di destra - di centro e di sinistra) che pensano di cambiare la politica votando alle elezioni, e più in particolare all'elettorato che vede in Berlusconi il più grande male dell'Italia (che anche se non svolge più le mansioni di Premier è ancora sulla bocca dei soliti di sinistra).

Sembro un sostenitore di Berlusconi perché dico questo ?
Chi lo pensa lo pensi pure ... non mi cambia la vita ... ma provi almeno a leggere questo post.

Berlusconi entra in politica nel 1994 dopo avere fondato il  partito denominato "Forza Italia" nell'ottobre del 1993.

Vince le elezioni nel 1994 e diventa Presidente del Consiglio.

Da allora le polemiche giudiziarie contro di lui non sono mai finite (sono trascorsi ormai 20 anni). Io mi sono sempre chiesto come mai prima di entrare in politica non aveva tutte queste noie giudiziarie ... ma sorvoliamo.

La sinistra non ha fatto altro che sostenere che Berlusconi si è candidato ed è entrato in politica per fare le leggi "ad personam" per evitare la galera per le sue discutibili attività, approfittando della sua carica di Presidente del Consiglio.
Come se i Decreti Legge del Governo per diventare leggi permanenti non dovessero essere  approvate dal Parlamento nella maggioranza dei suoi membri (con le Leggi di conversione).

Molti oppositori, fra cui Antonio Di Pietro, l'ex magistrato che ha proprio consentito ai partiti italici di mascherarsi cambiando volto, (grazie a Tangentopoli sono "scomparsi" si può dire quasi TUTTI i partiti della cosiddetta prima repubblica), continuavano a sostenere che Berlusconi voleva a tutti i costi potenziare i poteri del Presidente del Consiglio (per poter meglio sfornare  leggi "ad personam")  ... come se fosse rimasto Premier a vita e come se le leggi "ad personam", non sarebbero rimaste poi a vantaggio di qualsiasi altro suo sostituto (v. legge elettorale cosiddetta Porcellum utilizzata da tutti i partiti e che nessun membro di nessun partito ha pensato di sottoporre alla Corte Costituzionale ).

Andiamo oltre ... anzi ... andiamo indietro nel tempo.

Come dicevo, entra Berlusconi in politica, guarda caso quando tutti i vecchi partiti che avevano dominato la politica italiana si erano sciolti (a dire il vero hanno cambiato solo nome e simboli e qualche voltagabbana che non sapendo ancora dove vagabondare per seguitare a vivere bene come parassita si spostava verso sinistra - il PLI, notoriamente a destra, si divide in parte a destra e in parte a sinistra), quando nel 1989 (4 anni prima) con Legge costituzionale 16 gennaio 1989, n. 1 il parlamento aveva modificato l'art. 96 della Costituzione che riguardava, guarda caso, il Presidente del Consiglio e i Ministri della repubblica (quindi i membri del Governo).

Vediamo come era l'art. 96 Cost. prima della modifica:

«Il Presidente del Consiglio dei ministri e i ministri sono posti in stato d'accusa dal Parlamento in seduta comune per reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni.»

Ora vediamo come è stato trasformato tale articolo dalla legge costituzionale citata:

"Il Presidente del Consiglio dei ministri ed i ministri, anche se cessati dalla carica, sono sottoposti, per i reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni, alla giurisdizione ordinaria, previa autorizzazione del Senato della Repubblica o della Camera dei deputati, secondo le norme stabilite con legge costituzionale."

La stessa legge costituzionale all'art. 10 recitava:

"1. Nei procedimenti per i reati indicati dall'articolo 96 della Costituzione, il Presidente del Consiglio dei Ministri, i Ministri, nonché gli altri inquisiti che siano membri del Senato della Repubblica o della Camera dei deputati non possono essere sottoposti a misure limitative della libertà personale, a intercettazioni telefoniche o sequestro o violazione di corrispondenza ovvero a perquisizioni personali o domiciliari senza l'autorizzazione della Camera competente ai sensi dell'articolo 5, salvo che siano colti nell'atto di commettere un delitto per il quale e' obbligatorio il mandato o l'ordine di cattura. 

2. Non si applica il secondo comma dell'articolo 68 della Costituzione. 

3. La Camera competente, nel caso previsto dal comma 1, e' convocata di diritto e delibera, su relazione della giunta di cui all'articolo 9, non oltre quindici giorni dalla richiesta. 

4. Nei confronti del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri non può essere disposta l'applicazione provvisoria di pene accessorie che comportino la sospensione degli stessi dal loro ufficio."


In sostanza 4 anni prima dell'entrata in politica di Berlusconi il parlamento emanava una legge costituzionale che concedeva la stessa immunità di cui già godevano i parlamentari (cfr. l'art. 68 cost.) anche ai membri del Governo ed al Presidente del Consiglio . Poi, e ripeto POI, Berlusconi non solo entra in politica ma diventa Presidente del Consiglio ... che coincidenza.
Chi governava nel periodo in cui fu emanata detta legge costituzionale ?:
Tale legge fu emanata nella X (decima) legislatura (2 luglio 1987 - 22 aprile 1992).
Il Governo era presieduto da Giovanni Goria (DC).
Ed era ancora uno di quei governi cosiddetti pentapartito (DC - PSI - PSDI - PRI - PLI).
Presidente della camera: Nilde Iotti (PCI).
Presidente del Senato: Giovanni Spadolini (PRI).

A quei tempi:
DC = centro
PSI - PSDI - PRI = sinistra
PLI = destra

I  gruppi parlamentari e relativi voti alla Camera furono:


Partitivotivoti (%)seggi
Democrazia Cristiana (DC)13.241.188
34,31
234
Partito Comunista Italiano (PCI)10.254.591
26,57
177
Partito Socialista Italiano (PSI)5.505.690
14,27
94
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN)2.282.256
5,91
35
Partito Repubblicano Italiano (PRI)1.429.628
3,7021
Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI)1.140.9102,96
17
Partito Radicale (PR)988.180
2,56
13
Liste Verdi969.330
2,51
13
Partito Liberale Italiano (PLI)810.216
2,1011
Democrazia Proletaria (DP)642.161
1,66
8
Südtiroler Volkspartei (SVP)202.022
0,52
3
Lega Lombarda186.2550,48
1
Partito Sardo d'Azione170.040
0,44
2
UV - ADP - PRI[1]41.707
0,11
1
altri728.2091,890
Totale38.592.383100,00630

Mentre al Senato furono:


Partitivotivoti (%)seggi
Democrazia Cristiana (DC)10.897.03633,62125
Partito Comunista Italiano (PCI)9.181.57928,33101
Partito Socialista Italiano (PSI)3.535.45710,9136
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale (MSI-DN)2.121.0266,5416
Partito Repubblicano Italiano (PRI)1.248.6413,858
PSI - PSDI - PR[2]962.2152,979
Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI)764.3702,365
Partito Liberale Italiano (PLI)700.3302,163
Liste Verdi634.1821,961
Partito Radicale (PR)572.4611,773
Democrazia Proletaria (DP)493.6671,521
Südtiroler Volkspartei (SVP)171.5390,532
Lega Lombarda137.2760,421
Partito Sardo d'Azione124.2660,381
Alleanza Laico Socialista[3]84.8830,261
PSI - PSDI - PR - Verdi[4]58.5010,181
UV - ADP - PRI[1]35.8300,111
altri690.6022,130
Totale32.413.861100,00315


Dopo una legislatura, durata solo due anni (23 aprile 1992 al 14 aprile 1994),
Arriva Berlusconi e i gruppi in quella legislatura erano quasi tutti "NUOVI":


ListeVoti %Seggi
Democrazia Cristiana11.637.56929,65206
Partito Democratico della Sinistra6.317.96216,10107
Partito Socialista Italiano5.343.80813,6292
Lega Nord3.395.3848,6555
Rifondazione Comunista2.201.4285,6135
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale2.107.2725,3734
Partito Repubblicano Italiano1.723.7564,3927
Partito Liberale Italiano1.121.8542,8617
Federazione dei Verdi1.093.0372,7916
Partito Socialista Democratico Italiano1.066.6722,7216
La Rete730.2931,8612
Lista Pannella486.3441,247
Sì Referendum320.0610,820
Partito Pensionati220.5090,560
Südtiroler Volkspartei198.4310,513
Caccia Pesca Ambiente193.2280,490
Federalismo - Pensionati Uomini Vivi154.9870,391
Lega Autonomia Veneta152.3960,391
Lega Casalinghe Pensionati134.0930,340
Lega Alpina Lumbarda90.8750,230
Lega Alpina Piemont69.6480,180
Lega d'Azione Meridionale53.9930,140
Veneto Autonomo49.0270,120
Union Veneto48.6590,120
Verdi Federalisti42.8840,110
Vallée d'Aoste41.4040,111
Lega Lombardia Europea Terra Libera33.5790,090
Gruppo Dolchi-Fosson30.7240,080
Lega delle Leghe28.0080,070
Verdi Verdi25.8620,070
Partito dell'Amore22.4010,060
Partidu Sardu Indipendentista15.1060,040
Alleanza Lombarda15.0540,040
Piemont Liber11.2630,030
Movimento Politico Difesa Automobilisti10.1090,030
Lega Marche8.0350,020
Lega Lazio5.9990,020
Lega Padana Emilia-Romagna5.8320,010
Cooperazione Sviluppo Territorio5.7220,010
Partito Cristiano della Democrazia5.0460,010
Movimento Autonomista Toscano4.4220,010
Lega Meridionali d'Italia4.0540,010
Partito Europa 20003.3800,010
Vivere Insieme2.8480,010
Partito Giustizialista2.8180,010
Movimento delle Libertà2.4180,010
Movimento Europeo Automobilisti2.1080,010
Lega Nazionale di Protesta1.4720,0040
Rinnovamento1.2080,0030
Lega Meridionale per l'Unità Nazionale4640,0010
Totale39.243.506100,00630


ListeVoti %Seggi
Democrazia Cristiana9.088.49427,27107
Partito Democratico della Sinistra5.682.88817,0564
Partito Socialista Italiano4.523.87313,5749
Lega Nord2.732.4618,2025
Rifondazione Comunista2.171.9506,5220
Movimento Sociale Italiano - Destra Nazionale2.171.2516,5116
Partito Repubblicano Italiano1.565.1424,7010
Federazione dei Verdi1.027.3033,084
Partito Liberale Italiano939.1592,824
Partito Socialista Democratico Italiano853.8952,563
Sì Referendum332.3181,000
La Rete239.8680,723
Partito Pensionati215.8890,650
Federalismo - Pensionati Uomini Vivi174.7130,521
Südtiroler Volkspartei168.1130,503
Lista Pannella166.7080,500
Lista per la Calabria143.9760,432
Lega Autonomia Veneta142.4460,431
Lega Casalinghe-Pensionati134.3270,400
Lega Alpina Lumbarda119.1530,361
Caccia Pesca Ambiente116.3950,350
Lega Alpina Piemont73.2970,220
Lega Lombardia Europea Terra Libera52.3660,160
Veneto Autonomo50.9380,150
Lega d'Azione Meridionale49.7690,150
Lista per il Molise48.3520,151
Verdi Federalisti47.0510,140
Union Veneto42.9670,130
Senza Confini36.1150,110
Vallée d'Aoste34.1500,101
Alleanza Lombarda32.7480,100
Gruppo Dolchi-Fosson31.1750,090
Verdi Verdi29.2170,090
Lega delle Leghe24.0510,070
Partito dell'Amore16.8750,050
Partidu Sardu Indipendentista13.4260,040
Lega Marche7.5780,020
Lega Lazio7.4450,020
Movimento delle Libertà6.7930,020
Movimento Autonomista Toscano6.5460,020
Movimento Europeo Automobilisti3.6780,010
Movimento Politico Difesa Automobilisti3.2660,010
Lega Meridionale per l'Unità Nazionale4920,0010
Totale33.328.617100,00315

Non aggiungo altro se non la raccomandazione, forse inutile, VOTATE SEMPRE ... COGLIONI !

Post correlati:
AGGIORNAMENTO  DEL  10 SETTEMBRE 2013

Dopo la sentenza definitiva della Corte di Cassazione che ha condannato Berlusconi a 4 anni di reclusione per il processo Mediaset ... da mesi la politica italica è incentrata sul "nocciolo" della sua decadenza dalla carica di senatore. Una rottura di coglioni ormai insopportabile.
Personalmente, arrivati a questo punto, Berlusconi non lo capisco proprio più:
Ma chi cazzo glielo fa fare di battagliare ancora ? Non crepa di fame di sicuro se lascia quella cazzo di poltrona di senatore ! Tanto in galera non ci va ... di soldi ne ha da buttare ! Cosa va cercando ?
Se mollasse la poltrona chiuderemmo questo capitolo e vedremmo finalmente, una volta tolto il problema Berlusconi, se i parassiti in parlamento e al governo (vecchi e nuovi) si concentreranno sui problemi dell'Italia e degli italiani.
Non se ne può più con queste farse (combinate appositamente per non cambiare un cazzo - secondo me).
Berlusconi attualmente, come senatore, ha il potere di dare UN VOTO sui disegni di legge sottoposti al parlamento ma in parlamento di senatori ce ne sono altri 314 e di deputati ce ne sono 630. Che pericolo può essere ?
Facciamo saltare il governo SE BERLUSCONI RIMANE SENATORE? Così andiamo a nuove elezioni ? Altro tempo ... altri soldi ... mentre l'Italia affonda e l'Europa ci scruta ? Ma il cervello ce lo siamo bevuti sul serio allora !
Ma è così difficile pensare quali ragioni può avere la classe politica nel fare sempre cagnara per far crollare governi e legislature ?
Se il Governo resta in carica, e pure la legislatura gli italiani (TUTTI) avranno modo di vedere cosa saranno capaci di fare per farci uscire dalla merda in cui siamo ormai dentro.
Se il Governo salta e pure la legislatura avranno LORO un'altra attenuante per non risolvere UN SOLO PROBLEMA degli italiani perché si deve ricostruire tutto !
Ma non riuscite proprio a comprendere che sono queste le manovre per mantenere lo status quo delle cose ?
Pensateci un momento ... le alternative sono solo due e le conseguenze anche.
Ma perché i votonti non vogliono mai fare delle semplici considerazioni ? Si tratta di vedere chi ha governato per 50 anni e cosa è successo quando hanno governato le opposizioni. Non stupisce il fatto che le opposizioni che hanno vinto finalmente alcune elezioni non hanno portato a termine una legislatura ? Ma non si sente puzza di marcio ? Perché alcuni governano e trovano accordi ed altri non riescono a mettersi d'accordo per finire una cazzo di legislatura ?


Ad ogni modo, giusto per evidenziare il punto principale di questo post, l'immunità al Presidente del Consiglio ed ai membri del Governo (ministri) è stata data con legge costituzionale PRIMA dell'entrata in politica di Berlusconi (nel 1989)... perché, evidentemente, era un progetto dell'intera classe politico/rappresentativa che gli idioti degli italioti votano ancora.

Buon riposo/letargo italioti votonti ! 

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione