INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

domenica 16 giugno 2013

Ennesima dimostrazione a Susa (la parola ai cittadini)

Il 14 maggio alle ore 21 (orario di inizio effettivo ore 21:30) a Susa (TO) c'è stata una serata di "democrazia partecipata" organizzata dal gruppo M5S locale.

Un amico, molto attivo, che aveva già fondato un comitato di cittadini nel vicino Comune di Gravere, con l'obiettivo della democrazia partecipata e DIRETTA, mi aveva invitato in veste di facilitatore dell'esperimento "La Parola ai cittadini" ideato da Paolo Michelotto.

Ancora una volta ho potuto constatare quanto sia coinvolgente questo metodo di partecipazione popolare poiché da una iniziale timidezza dei cittadini presenti in sala nel suggerire proposte per quella città, dopo pochi minuti le proposte presentate sono state più di quelle solitamente consentite.

Queste riunioni hanno il duplice scopo di:

  • "allenare" i cittadini alla discussione, attraverso un semplice ed economico metodo di partecipazione popolare (La parola ai cittadini)
  • "informare" i cittadini sui loro diritti di partecipazione previsti dalla legislazione italiana in confronto a quelli previsti in altri paesi con forme di democrazia diretta più avanzata;
pertanto le serate informative sono solitamente divise in due parti: una partecipativa ed una informativa.

Questa volta assieme agli organizzatori si è pensato di lasciare più spazio ai cittadini, e la mia presentazione riguardante gli aspetti legislativi (la parte forse più noiosa e meno digeribile - ma a mio avviso essenziale) è stata molto sintetica e veloce, anche per lasciare eventuali domande alle persone presenti (che ci sono state).
La Parola ai cittadini è iniziata infatti alle 21:30 ed è terminata alle 23:30 e sono state discusse 10 proposte sulle 12 presentate.
Siamo andati quindi oltre la mezzanotte e anche se alcune persone se ne erano andate prima, oltre la metà è rimasta fino alla fine.
Un'ennesima esperienza positiva che mi stimola ulteriormente nonostante la delusione spesso evidenziata  di essere ancora molto arretrati (come popolo) sul piano della  partecipazione e della democrazia.

Come detto all'inizio ho avuto un'ennesima prova che la gente, superato un momento iniziale di titubanza, VUOLE DISCUTERE E PARTECIPARE, ed ha solo bisogno di allenamento e di STIMOLI !

Ormai ho seguito direttamente e indirettamente tante occasioni simili ed ho sempre notato il verificarsi della stessa situazione.
La democrazia è contagiosa ... se solo la si vuole sperimentare e concretizzare.

Anche ai cittadini di Susa auguro quindi che "La Parola ai cittadini" sia ripetuta con regolare frequenza.

La locandina della serata.
La presentazione proiettata, a disposizione di chiunque voglia organizzare simili serate.
La notizia della serata riportata da un team giornalistico online locale. 

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione