INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

mercoledì 30 ottobre 2013

Gli esperti che vanno in TV

Una brevissima premessa:

Col trascorrere degli anni un individuo dovrebbe diventare più riflessivo e maturo e, di conseguenza, maggiormente in grado di interpretare la vita ed i fattori che la caratterizzano.
A me sembra che sulle questioni più importanti gli italiani (in generale) non maturino per niente.

Ora andiamo al sodo:

Ho notato che in ogni trasmissione televisiva che tratta problemi sociali di estrema importanza, come le crisi economiche che hanno messo in ginocchio un intero paese e una grande fetta della popolazione, tutti i conduttori di dette trasmissioni invitano "esperti", "economisti", "dottori della finanza", e ovviamente "politici" di ogni schieramento.

Tanto tempo fa (sempre per rimarcare l'aspetto evidenziato in premessa) anch'io seguivo gli "esperti" che parlavano attraverso le Tv e i giornali.
Col trascorrere del tempo iniziavo però a nutrire forti sospetti sulla buona fede di tali personaggi.
Oggi non li sopporto proprio più, e ancora meno sopporto chi li invita a parlare davanti a milioni di spettatori che sembrano essere ipnotizzati dalle chiacchiere di questi "esperti". 

Sono tutti complici di un sistema marcio dalla testa ai piedi che nessuno pensa di dover cambiare ... è molto semplice.

Questi esperti non si rendono conto di parlare un linguaggio incomprensibile alla stragrande maggioranza della gente che è sintonizzata sui canali televisivi da cui trasmettono le loro stronzate ?

Ma forse è proprio questo il loro gioco: Non fare capire niente perché in realtà non hanno soluzioni ed il loro parlar difficile serve solo a se stessi così la gente si rassegna attribuendo le colpe ad un ipotetico mostro imbattibile che invece potrebbe battere facilmente, se solo lo volesse.

Non voglio fare nomi perché non ha molta importanza ...  sono certo che la gente che segue certe trasmissioni e sente parlare certi esperti ed economisti capirà a chi mi posso riferire e quindi una sola cosa voglio evidenziare.

Il sottoscritto è capace di spiegare a suo figlio, di soli 14 anni, con parole semplici avvalendosi della matematica più elementare (addizioni e sottrazioni), perché in Italia molte persone si trovano in difficoltà e perché il numero di tali persone è in spaventoso aumento.
Io non cito nella spiegazione parole come Pil, Spread, Debito pubblico, Signoraggio bancario, Pareggio di bilancio, Patto di stabilità, etc., e dico semplicemente che:

Una famiglia necessita di un reddito perché gli permetta di vivere in una casa con le necessarie e minime comodità per cucinare, riscaldarsi nelle stagioni fredde, utilizzare tutte le apparecchiature che il sistema consumistico propina con pressante ostinazione mediante pubblicità e propagande di ogni sorta, lavarsi e curare l'igiene personale e dell'ambiente in cui vive, etc. (riscaldamento, luce, gas, acqua).
Se tale reddito non è sufficiente a coprire tutte le spese che comportano il vivere in una casa con l'energia elettrica, il gas, l'acqua occorre fare soltanto DUE semplici cose:
  1. Aumentare i redditi (ovvero gli stipendi dei  lavoratori - dopo avere anche creato posti di lavoro ovviamente)
  2. Diminuire i costi di affitti o mutui per la casa, dell'energia elettrica, del gas, dell'acqua, etc. etc.
Non ci vogliono esperti che tirano in ballo parole incomprensibili e macchinose operazioni finanziarie. Ci vuole uno Stato che, con opportune LEGGI, bilanci i salari in maniera più  equilibrata togliendo denaro dai super salari di gente che alla fine non li merita neppure, per aggiungerlo ai salari di persone che pur meritando di più dei primi per il lavoro che svolgono non arrivano nemmeno a coprire le sopra elencate spese di prima necessità.
Occorre uno Stato che APPLICHI le leggi fatte da chi deve farle e che PUNISCA chi viola o raggira le leggi. Occorre insomma uno Stato - che faccia funzionare i tre principali organi che non svolgono le rispettive mansioni come dovrebbero e come è scritto sulla carta (per carta intendo sempre la Costituzione italiana - che è la legge fondamentale della repubblica italica).

Per fare questo non occorre parlare né di Pil, né di spread, né di signoraggio, etc., perché per equilibrare i salari non occorrono né studi, né esperti e neppure secoli ... come pure non occorre nulla di tutto ciò per porre dei limiti a chi fa lievitare i costi delle materie e dei servizi di prima necessità elencati sopra ! Occorrono solo delle leggiqualcuno che le attui (i vari Ministeri) e qualcuno che punisca i furbi che non le rispettano. In Italia non c'è nulla di tutto ciò ... ma c'è sempre e solo gente che in TV parla ... parla ... e parla senza proporre nulla di concreto e senza nemmeno far capire ciò che dice alla massa.

Se in Italia nessuno vuole fare tutto ciò è molto probabile che il sistema italico non funzioni e a mio avviso è sicuro che non funzionerà mai !
Gli esperti servono probabilmente a se stessi anziché alla popolazione e quando dico che gli italiani in generale non maturano neppure col passare del tempo mi riferisco al fatto che ancora ascoltano questi "esperti" lasciando tutte le decisioni nelle mani di pochi furbi che con la politica ingrassano a tutto spiano fottendosene altamente del popolo.

Sono il primo a dire che il potere è purtroppo in mano a chi con la finanza e l'economia ci marcia di brutto da tempo, ma tengo sempre a ribadire che se prima ogni popolo non si preoccuperà di conquistare la sovranità nel suo interno è inutile che speri di cambiare i governi degli altri paesi o di stare dentro o fuori dall'Europa, dall'euro, etc. etc.

Mi spiego meglio, conscio del fatto che ultimamente ci sono "esperti" che stanno attaccando fortemente l'Europa, l'Euro, etc.:

Supponiamo di tornare ad avere una moneta propria; supponiamo di tornare ad avere una banca di proprietà dello Stato, supponiamo di tornare a determinare il valore della moneta propria ...

se ci saranno ancora gli sbilanciamenti dei salari come lo sono ora, ed enti che faranno lievitare i costi dei servizi e delle materia di prima necessità come da sempre ... che cosa cambierebbe ?

Sarebbero in grado, questi "esperti" di spiegarmelo ?
Se qualcuno fosse in grado di farlo può spiegarlo negli spazi riservati ai commenti sotto a questo post.

Senza democrazia VERA è inutile vaneggiare, dando la colpa una volta all'Europa, una volta alla Germania, una volta agli USA, etc., perché dare la colpa ad altri è molto facile e poco impegnativo. La colpa bisogna anche sapersela attribuire !
Svincoliamoci prima dai NOSTRI dittatori ... poi vedremo di svincolarci anche dagli altri (banchieri, europei, extra-europei, etc.).

Se gli esperti che vanno in televisione a parlare non vi dicono queste cose ... forse anche loro si vogliono fare propaganda ... magari per vendere i loro libri o presentarsi a qualche elezione un giorno per sedere sulle poltrone del potere. Difficilmente in televisione fanno parlare gente che vuole cambiare un sistema dove molti furbi ci sguazzano da tempo ... e questo dovrebbero averlo capito in tanti.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione