INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

martedì 21 gennaio 2014

La Costituzione italiana e gli italioti

Citare la Costituzione agli italioti è come parlare arabo ... ormai me ne sono fatto una ragione !

Quello che mi fa pena e ridere nello stesso tempo è sapere che ogni tanto c'è gente che scende in piazza a protestare per difenderla.

Non hanno la benché minima idea di quanti e quali principi fondamentali esposti nella Costituzione italiana non sono MAI stati applicati nell'arco di 64 anni e vogliono difenderla 

Ormai non li cito neanche più perché diventerei davvero come i politici (che dicono sempre le stesse cose) e mi riferisco comunque principalmente ai diritti di partecipazione e di democrazia diretta dei cittadini che sono le base della vera democrazia e che riguardano il principio espresso chiaramente all'art. 1 comma 2 della Costituzione stessa:

"La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme (artt. 46, 50, 51, 71, 75, 102, 118, 123, 138 Cost.) e nei limiti della Costituzione (e non nei limiti dei parassiti impostori e ladri "eletti".)

Se poi vogliamo aggiungere altri principi potrei citare quelli di cui agli artt. 3, 5, 21, 24, 28, 31, 36, 54 ... c'è da fare indigestione e scompisciarsi dalle risate e la gente (il 70% degli italiani) ancora vota alle elezioni.

Alcuni dettagli su cosa sia la Costituzione italiana sono in questa serie di interventi audio elencati al seguente post: http://brunoaprile.blogspot.it/2013/04/impariamo-la-costituzione-italiana.html

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione