INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 26 aprile 2014

Lettera (sollecito) al Ministro del Lavoro

Qualcuno ha avuto il coraggio di definirmi "pianta grane" ... solo perché voglio capire ? Solo perché chiedo ? Solo perché oltre ai doveri vorrei soddisfare anche QUALCHE mio diritto ?, nella fattispecie il diritto di essere informato e/o di capire certe stranezze italiche ?

Tempo fa avevo inviato una lettera via PEC (Posta Elettronica Certificata) al Ministero del Lavoro per chiedere alcune informazioni sulle agenzie di lavoro interinale/temporaneo (o come cazzo le si vogliano chiamare) ed esponendo comuni necessità descrivendo l'attuale situazione di molti disoccupati ultra-cinquantenni.
Ovviamente non gradisco molto l'idea di avere lavorato sodo e scrupolosamente per decenni (32 anni nel settore elettrotecnico) per raggiungere il massimo livello di qualifica professionale già nel 1989 e rimanere senza lavoro all'età di 53 anni (dopo avere aggiunto altra esperienza una volta ottenuto il massimo livello di qualifica professionale) e rimanere senza un reddito sicuro e costante (essendo troppo giovane per la pensione, ovvero per recuperare tutto il denaro versato dalle aziende con cui ho lavorato come dipendente).

Da notare che io non sono un "esodato" poiché nulla mi è stato offerto per lasciare il posto di lavoro presso l'azienda in cui ho lavorato per 8 anni con il livello 5Super fino ad aprile 2012.
Io non ho accettato SOLDI per dimettermi, e poi piangere una volta finiti i soldi (come ha fatto chi viene definito col termine di "esodato").

Ora ho inviato un'ennesima lettera allo stesso Ministero, all'attenzione del sig. Ministro, a ben 5 indirizzi di posta elettronica certificata diversi del Ministero.

Quella che segue è la risposta del server di uno dei 5 indirizzi a cui inviata la lettera (v. foto in calce):

Il giorno 22/04/2014 alle ore 13:16:52 (+0200) nel messaggio
"Vediamo se qualcuno risponderà ?" proveniente da "bruno.aprile@postecert.it"
e destinato all'utente "centrodicontatto@mailcert.lavoro.gov.it"
è stato rilevato un errore La mailbox dell'utente e' piena.
Il messaggio è stato rifiutato dal sistema.

Capito ?
Mica la svuotano la casella di posta elettronica piena... i nostri parassiti ... e qui non c'entrano nulla Ministri e sottosegretari perché le e-mail vengono gestite e smistate da impiegati PAGATI DAI CITTADINI, ossia da normali cittadini che lavorano nella Pubblica Amministrazione. In Italia i parassiti non sono soltanto in politica o a capo di enti pubblici e privati.
Se poi ti incazzi col destinatario (Ministro) questi sicuramente darà la colpa all'impiegato che non gli ha inoltrato la missiva :-) ... è facile prendere per il culo i cittadini, anche quando esistono delle leggi che oltre ad imporre la Posta Elettronica Certificata a tutti ... Pubblica Amministrazione compresa, la quale deve pure renderla nota ai cittadini nei rispettivi siti internet istituzionali, impongono un tempestivo riscontro, o quanto meno auspicabile riscontro (perché cazzo dovrebbero scrivere a fare altrimenti i cittadini se non ottengono risposte o riscontri ?)



Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione