INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 10 maggio 2014

Gli italiani sono questi (parlando in generale ovviamente)

Gli i-taliani si dividono in due grandi categorie:
1) I-taglioni
2) I-talioti

I-taglioni sono quegli italiani che hanno compreso che con politica possono ingrassare a dismisura facendo solo chiacchiere e niente fatti. Basta una laurea e la capacità di usare la bocca, paroloni, etc. ed il gioco è fatto.

I-talioti sono quegli italiani che si affidano e credono ciecamente ai primi, li votano, gli cedono un potere assoluto che sulla carta dovrebbero avere invece loro e poi si lamentano se cresce il divario fra le classi sociali ... loro impoveriscono e altri (minoranze) arricchiscono sempre più a spese di quelli che impoveriscono.

C'è poco da fare ... ecco perché nascono sempre nuovi gruppi, partiti e partitelli che concorrono alle elezioni in Italia ... perché l'italiano evidentemente si divide in due grandi categorie (quelle sopra esposte).

Io sono un povero idiota quindi ... perché avrei potuto fin da giovane entrare in politica, invece di avere imparato un lavoro con grande impegno e professionalità per rimanere disoccupato e finire nella merda totale !


Come se non bastasse quando parlo di politica rischio di passare pure per logorroico ! Possibile che arriva sempre in politica qualche imbonitore e c'è sempre gente che gli corre appresso senza neppure sapere o spiegare perché sostengono certe sue uscite ? Ma non è la conferma di ciò che MOLTI (non solo io in questo caso) pensano degli italioti ? Ovvero che vanno dietro a personaggi in politica per simpatia senza sapere se dicono cose giuste o sbagliate ... fattibili o meno ! Ma un popolo che non vuole approfondire e documentarsi come  fa a diventare sovrano e a sottrarsi alle grinfie di pochi furbi che con la politica non fanno altro che mangiare da decenni e decenni ?

Adesso è saltato fuori Grillo che pur avendo sempre detto un sacco di cose giuste ha fatto in modo di entrare in politica (o fare entrare qualcuno al suo posto in politica). E' una persona che in politica non sta facendo altro che comportarsi ESATTAMENTE come tutti quanti gli altri che lo hanno preceduto e che sono in qualsiasi partito. PROPAGANDA e nulla più.

Ad esempio c'è qualcuno del Movimento 5 Stelle o suo elettore/simpatizzante che è in grado di spiegare che tipo di referendum proclama Grillo per uscire dall'Euro ?

A volte mi sembra di discutere con degli zombies che non sanno neppure cosa vorrebbero andare a votare.
Che tipo di referendum vuole fare Grillo si può sapere ? Per abrogare cosa ? Una legge ? Quale legge ? In Italia esistono solo due tipi di referendum:
1) Uno per abrogare le leggi ORDINARIE (Art. 75 Cost.)
2) L'altro per confermare o meno le leggi di natura costituzionale (che modificano la Costituzione italiana - art. 138 Cost.)

Basta ! Non ne abbiamo altri ! A meno che qualcuno non indichi dove è previsto nella Costituzione italiana un altro tipo di referendum !

L'entrata nell'Euro è conseguente alla sottoscrizione da parte del Governo italiano di un vecchio Trattato internazionale (Trattato di Maastricht).
La sottoscrizione di Trattati e/o Convenzioni internazionali viene effettuata dal Governo ma nelle democrazie rappresentative sono i parlamenti ad essere gli organi che rappresentano il popolo e pertanto lo Stato che sottoscrive un Trattato internazionale ha l'obbligo di rispettarlo solo dopo l'approvazione del parlamento.

Tale approvazione il parlamento la da con l'emanazione della legge di RATIFICA e le leggi di ratifica dei Trattati di Maastricht e poi di Lisbona sono GIA' state emanate dal parlamento italiano.

Quindi bisognerebbe per forza chiedere un referendum per abrogare una di queste leggi di ratifica e l'art. 75 Cost. pone dei limiti all'azione referendaria. Le leggi di ratifica di trattati internazionali non si possono abrogare con referendum.

Se a Grillo venisse in mente di raccogliere le 500.000 firme previste lo farà solo per fare  PROPAGANDA al proprio gruppo e prenderebbe in giro un sacco di gente perché il quesito referendario sarebbe respinto dalla Corte di Cassazione (i furbi eletti hanno fatto in modo che l'ammissibilità o meno del quesito referendario proposto venga dichiarata dall'organo competente istituito presso la Corte di Cassazione DOPO la consegna delle 500.000 firme e non prima - e ci sarà un motivo se hanno deciso una simile stronzata - motivo che si deduce facilmente).

Con la legge attuativa del referendum i bastardi hanno fatto in modo che i cittadini non avrebbero mai potuto raccogliere 500.000 autenticate e certificate col sistema stabilito da quella legge di merda in soli TRE MESI di tempo ... infatti i 66 referendum abrogativi che il popolo ha votato in Italia sono stati promossi TUTTI dai parlamentari e rispettivi partiti.
Hanno trasformato uno strumento di democrazia diretta previsto dalla nostra legge fondamentale in un PLEBISCITO e lo hanno fatto diventare un mero strumento di PROPAGANDA politica ... per farsi pubblicità con la speranza di ottenere più consensi e voti  alle future elezioni !

E' solo una questione di poltrone e potere ... perché ... come già detto ... in mezzo agli i-talioti ci sono i-taglioni.

Svegliaaaa !!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione