INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 12 dicembre 2014

Le Ferrovie e gli italioti

Oggi, 12 dicembre 2014, c'è stato uno sciopero generale nazionale dei lavoratori - fra cui il personale di Trenitalia (Merditalia o Tremerdalia - come definisco io questa associazione a delinquere di ladri e truffatori).

Dovendo recarmi in treno (non ho più l'automobile dal 2002) ad un colloquio di lavoro a Genova quest'oggi e avendo sentito giorni fa su un Tg nazionale di tale eventualità ero andato a vedere nel sito ufficiale di questa società di merda se era stata fatta menzione dello sciopero.

Dal sito (tre giorni fa) leggevo che Trenitalia aveva indetto uno sciopero di 24 ore dalle ore 21:00 di sabato 13 dicembre fino alle ore 21:00 di domenica 14 dicembre.
Consolato del fatto che sembrava che venerdì 12 dicembre (oggi) non ci sarebbero stati disagi stamattina mi recavo in stazione per prendere il treno in partenza da Torino per Genova che partiva da Alessandria alle ore 9:31.

Giunto in stazione per fare il biglietto sul tabellone elettronico degli orari notavo però un avviso che informava che OGGI era previsto uno sciopero delle ferrovie dalle ore 9:00 alle ore 16:00.
Il treno che volevo prendere per Genova era comunque annunciato sul tabellone con 5 minuti di ritardo e quindi facevo il biglietto poiché mancavano meno di 15 minuti all'arrivo del treno che - dal tabellone sembrava in viaggio.

Il biglietto che conservo gelosamente - perché intendo fare una denuncia - porta infatti l'orario di emissione della emettitrice automatica dove l'ho acquistato (ore 9:14).

Il tempo di prendere un caffè e timbrare poi il biglietto e sul tabellone leggevo che il treno in questione era stato CANCELLATO.

I biglietti convalidati non sono rimborsabili (quante discussioni ho fatto alle biglietterie su tale questione) e pertanto ho regalato a Merditalia 7,30 euri per un biglietto che non ho utilizzato perché l'informazione e gli annunci passeggeri - nonostante la tecnologia avanzata che oggigiorno permette di conoscere lo stato dei treni in tempo reale con sistemi GPS - fanno cagare !

Gli annunci che Trenitalia continua a fare sia nelle stazioni e sia a bordo dei treni sono sempre i soliti e volti a tutelare i SUOI interessi: "chi viaggia senza biglietto o con il biglietto non convalidato o non correttamente convalidato è passibile di sanzioni che vanno da 50 a 200 euri, etc, - il capo treno è un pubblico ufficiale, etc. etc. e stronzate del genere ... quelli a tutela dei viaggiatori e che interessano veramente ai viaggiatori o non esistono o sono FUORVIANTI E FALSI !

Poi dicono di essere dotati di sistemi all'avanguardia (che saranno costati pure parecchio) e forse sarà anche vero, tuttavia devono esserci persone che li utilizzano del tutto incapaci o negligenti (che però conservano il posto di lavoro mentre c'è gente capace che rimane disoccupata a lungo).
Non dimentichiamo che le Ferrovie italiche, private o meno, ricevono da Stato e Regioni dei contributi - DENARO PUBBLICO - e pertanto devono dare conto del loro operato sia ai cittadini e sia alle istituzioni e che se le cose non funzionano devono fare in modo che funzionino. Se poi aggiungiamo pure il fatto che offrono un servizio senza concorrenza (monopolio), ovvero che i cittadini non hanno alternative, il loro impegno deve essere ancora più tangibile.
I disagi e gli inconvenienti sono più che giustificabili e normali ma quando diventano sistematici e quotidiani da decenni a questa parte c'è qualcosa che non quadra e di attenuanti non ce ne sono più.

I treni montano ormai quasi tutti delle antenne e delle apparecchiature che tramite un sistema GPS si può seguire un treno lungo la linea. Con l'ausilio di opportuni software è possibile sapere se il treno è partito dalla stazione di origine o meno, se ha del ritardo e la presunta ora di arrivo.
Andate a vedere nel sito all'indirizzo www.viaggiatreno.it - digitate sull'icona in alto a sinistra che raffigura una lente di ingrandimento e digitate nel campo che apparirà il NUMERO del treno indicato negli orari apposti nelle stazioni o negli orari online del sito ufficiale di Trenitalia.
Troverete un grafico con tutte le stazioni che il treno percorrerà e vedrete che il tragitto percorso dal treno sarà di colore diverso da quello totale indicato. Leggerete anche altre informazioni riguardanti lo Stato del treno.
Le stesse informazioni le potrete leggere anche nelle emettitrici automatiche computerizzate che sono nelle stazioni:
Una volta trovato il treno di interesse basta cliccare sull'icona "info" - situata sulla sinistra a fianco del numero del treno - e poi sull'icona a destra indicata dalla dicitura "stato" dalla pagina che si sarà aperta.

ORA VENIAMO AL SODO:

Tanto per introdurre il concetto e/o la MORALE osservo che tempo fa mi ero imbattuto in un comitato di pendolari che voleva intentare una class action contro Trenitalia e siccome le class action hanno dei costi rilevanti la regola è: "più pendolari firmano la denuncia e meno sono i costi pro capite" ... si sarebbe dovuto giungere almeno alle 100 adesioni ma il tutto si fermò a poco meno di 50 adesioni.


Che cazzo vogliono fare i cittadini attivi ed attenti con una massa di parolai e lamentatori come quella italiota ? Come ripeto spesso da tempo ... gli italioti attendono sempre che ALTRI si espongano e spendano risorse fisiche ed economiche ... mentre loro (la massa)  attendono la manna dal cielo che, se dovesse giungere, giungerebbe grazie al culo che si sono fatto gli altri.

Questo è un popolo da prendere a calci nel culo più dei politicanti che elegge (che CREDE di eleggere ... è bene puntualizzare anche questo) e dei dirigenti di aziende come Tremerdalia che offrono un servizio da terzo mondo (con tutto il rispetto per esso) e rubano soldi con stratagemmi (che io ritengo TRUCCHI) a non finire.

Questi italioti del cazzo fanno passare la voglia di perseguire la giustizia, la correttezza e l'onestà.


AGGIORNAMENTO  DEL  3  GENNAIO  2015

Questi bastardi hanno deciso di augurare l'anno entrante moltiplicando i furti con le biglietterie automatiche che RUBANO i soldi ... non finiranno mai di stupire.
Purtroppo non ho più i mezzi di qualche mese fa per utilizzare la rete come ho sempre fatto ... ma col tempo pubblicherò nel mio Blog una denuncia che presenterò a giorni al giudice di pace contro le ferrovie di merda italiche ... stavolta hanno superato il limite e cercherò di farli intervenire sulle biglietterie automatiche (che adesso mangiano pure le monete) tramite la magistratura se non vogliono incorrere nel reato di truffa aggravata e continuativa.
Dovreste vedere che razza di modulo mi hanno consegnato all'assistenza clienti ... non compare neppure la voce interessata che avrei dovuto barrare. Evidentemente quella merda di società esclude i malfunzionamenti delle biglietterie automatiche (come farebbero a rubare altrimenti ?) ...
Tempo al tempo e pubblicherò sia la denuncia col timbro del tribunale e sia il modulo che rilasciano le Ferrovie per la richiesta di rimborso.
FECCIA !

2 commenti:

  1. Ciao bruno!!!!
    Son daccordissimo con te!!!Io infatti cerco sempre di fare la furbata e non obliterarte dato che so che treemerditalia come dici tu fa cassa non curando il servizio,salvo pochi casi e appunto frega tutti!!!
    Questo fine settimana io non ho visto nemmeno un controllore(sono partito da belluno per arrivare a pordenone,circa 80 km di tragitto)bene...oltre ad andare giù verso conegliano da belluno con il bus sostitutivo ci ho messo 10 minuti in più precisando che l'autista non mi ha nemmeno controllato il biglietto seppur l'ho presentato chiedendo se andava a conegliano!!!
    Per questo ti dico che bisognerebbe fare comitato nazionale contro le regole di trenitalia e che la suddetta diventi privata e non più come ora!!!
    Come fare però....la gente è massificata e controllata ma sopratutto e
    schiava dei servizi!!!
    Che dire bruno.....qua bisogna tirar su le maniche e far si che i diritti e i servizi siano più economici e più efficienti esempio ITALO!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Ivan ... potrei scrivere un'enciclopedia sulle schifezze di Tremerdalia e in questo stesso Blog ho scritto diversi post dove evidenzio stranezze di vario genere (chiamiamole stranezze). Io sono giunto al punto che non voglio più essere né preso per il culo e nemmeno derubato - specie da lobbies con dirigenti che guadagnano milioni per rovinare i servizi anziché migliorarli. Non posso neppure più permettermi il lusso di REGALARE soldi perché sono pure disoccupato da ormai 2 anni e mezzo. Ciao :-)

      Elimina

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione