INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 6 marzo 2015

Riforma della Costituzione proposta dal governo RENZI

Premetto subito che per motivi tecnici questo post sarà aggiornato nel tempo ed a più riprese.

L'intento è quello di far meditare tutti gli italiani su quanto sostengo ormai da tempo, ovvero che la democrazia non interessa minimamente a nessun partito o gruppo politico fin da quando entrò in vigore la Costituzione italiana (1948).

In calce al presente post indicherò un link ad un mio video in diapositive pubblicato su piattaforma You Tube per i dettagli al riguardo.

Per ora mi limiterò a pochi commenti su alcuni degli articoli che il disegno di legge già approvato in prima lettura dal Senato ed ora all'esame della Camera dei deputati (i disegni di legge costituzionali devono essere votati due volte da entrambe le camere - ossia in quattro tempi - letture).

Ovviamente, come fatto nel post relativo alla Legge costituzionale del 2012 che ha introdotto il pareggio di bilancio in costituzione, riporterò l'elenco delle votazioni in modo tale che la gente comprenda anche come i parlamentari in TV parlano in un modo e nelle aule parlamentari votano i disegni di legge nettamente in contrasto con quanto affermano in televisione.

Non si sa mai che ancora qualcuno si svegli e decida di non votare alle elezioni come già sta facendo circa il 50% della popolazione avente diritto al voto.

Il disegno di legge già approvato dal Senato in prima votazione modifica ben 40 articoli della Costituzione italiana ed è il seguente: https://docs.google.com/file/d/0B3VJtb29p-kaa1VfVWQ5bnVILUk/edit -
( il link alla fonte dal sito della Camera dei deputati è il seguente: http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0024290.pdf)

Come hanno votato i senatori ?

Intanto occorre dire che un disegno di legge di revisione costituzionale - che modifica la costituzione italiana - può (facoltativo se lo richiedono i soggetti di cui all'art. 138 cost.) può essere sottoposto a referendum confermativo prima che divenga legge definitiva ed entri in vigore se in SECONDA votazione è approvato da entrambe le camere con meno dei 2/3 dei voti dei rispettivi membri.
Detta in parole povere:
Se la legge viene approvata in seconda votazione (in terza lettura dal Senato ed in quarta lettura dai deputati) da almeno (315 x 2 : 3) 210 senatori e da almeno(630 x 2 ; 3) 420 deputati non si può far luogo a referendum confermativo.

Se i voti non raggiungono tali numeri, 1/5 dei membri di una camera o 5 consigli regionali o 500.000 elettori possono richiedere il referendum (e deciderà il popolo se deve diventare legge, ed entrare in vigore, o meno).

I senatori che hanno votato favorevolmente tale disegno di legge sono stati 183 (oltre la maggioranza assoluta) ed ora il disegno di legge è all'esame della Camera dei deputati per la prima votazione (seconda lettura).

Il link delle votazioni è il seguente: http://parlamento17.openpolis.it/votazione/senato/ddl-costituzionale-riforma-senato-titolo-v-disegno-di-legge-n-1429-votazione-finale/12694

Per ora mi fermo qui affermando solo che non comprendo le assenze dei parlamentari di fronte ad un simile ed importantissimo disegno di legge da votare.
Ritengo che i parlamentari contrari a tale riforma debbano essere presenti e votare contro, se sono contrari, invece di astenersi o di assentarsi addirittura.

Vedremo comunque alla seconda votazione di entrambe le camere poiché quella deciderà il destino "democratico" dell'Italia.

I commenti prossimamente.


AGGIORNAMENTO DEL 12 MARZO 2015

La Camera ha modificato il disegno di legge e lo ha poi votato favorevolmente con 357 voti.
I deputati presenti erano 489 (119 assenti e 21 in missione), gli astenuti 7.
Anche in questo caso la riforma è stata votata dalla maggioranza assoluta dei membri della Camera (630 : 2 + 1 = 316).
Ora il disegno di legge passerà di nuovo al Senato per la seconda votazione (terza lettura) ed il testo prenderà il nome di S. 1429B

Ecco come hanno votato alla Camera:
link alla fonte:




Video correlato: Il Più grande complotto italiano




Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione