INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

mercoledì 4 maggio 2011

Alla ricerca della verità perduta - o mai saputa

Ogni individuo ha pregi e difetti, caratteristiche positive e caratteristiche negative. Una buona coscienza dovrebbe indurre ognuno a controllare quelle negative e coltivare quelle positive.
Sembra però che a livello globale l'umanità non stia producendo grandi risultati e molti si domandano cosa non funziona e sono alla ricerca di risposte e della verità.

Nondimeno proprio perché le caratteristiche negative innate in ogni individuo spingono alcuni a privilegiare se stessi piuttosto che spendere le proprie qualità ed energie per il benessere collettivo, è praticamente impossibile trovare la verità assoluta perché spesso la verità non deve venire a galla ed ognuno ha la propria.

Fin dai tempi antichi i capi religiosi pretendevano di insegnare agli altri, in virtù della loro istruzione e degli studi fatti, quale era la volontà di Dio sapendo che molti erano devoti e ci tenevano alla spiritualità.

Gli Scribi e i Farisei, ai tempi di Israele, prima dell'avvento del Cristianesimo erano i colti, i dotti che esercitavano un forte potere sulle masse popolari di fedeli. Erano soliti ostentare la loro cultura passeggiando fra le folle con i libri ben in vista per esercitare una forte influenza ed un potere ASSOLUTO sui fedeli.

Similmente, ai tempi del Cristianesimo, i sacerdoti della Chiesa cattolica si inventarono un gruppo di saggi (CEI) i quali dovevano canonizzare ogni interpretazione delle Sacre Scritture, molte delle quali provenivano da persone non facenti parte del sacerdozio e del Clero. Non importava se le interpretazioni provenienti dall'esterno fossero logiche o corrispondessero alla realtà... se non erano ritenute "insegnamento" biblico o evangelico dal CEI non avevano alcun valore.

In sostanza coloro che avevano elevata cultura e elevato livello di istruzione potevano esercitare sulle masse grande influenza e potere per il solo fatto di avere studiato e di sapere tante cose.

Ovviamente non si vuole stigmatizzare chi ha studiato per conoscere e poter quindi migliorare le condizioni di vita della società in cui vive ma occorre ragionare sul fatto che la conoscenza ed un determinato ruolo rivestito da persone di elevata cultura potrebbe essere usato in maniera negativa proprio come un utensile, ad esempio un coltello, può essere usato per fini buoni (tagliare il pane o altro) e per fini cattivi (uccidere).

Ogni essere umano è dotato di un cervello, di un'intelligenza e della capacità basilare per distinguere ciò che è bianco da ciò che è nero e non basta il più grande acculturato e studioso di questo mondo per convincere gli altri con immensi giri di parole che ciò che vedono "bianco" in realtà deve essere visto "nero" per un loro tornaconto personale.

Da quando fu concesso alla gente di possedere e studiare liberamente le Sacre Scritture nacquerò diversi credi religiosi che fanno ora parte della cristianità, riconosciuti anche da molti governanti (a cominciare dal protestantesimo).
Un tempo gli insegnamenti delle tre religioni monoteiste venivano tramandati oralmente (gli ebrei erano famosi per la "tradizione orale" ed i musulmani facevano la stessa cosa, come facevano la stessa cosa gli apostoli di Gesù). Nel corso del tempo tanto i cosiddetti "rabbini" quanto i seguaci di Maometto e di Gesù Cristo abbandonarono la tradizione orale per riportare su carta scritta (un tempo papiro) ciò che si tramandavano di famiglia in famiglia oralmente.

Il fatto strano è che attualmente tutti i libri sacri delle tre religioni monoteiste riportano oltre al testo originale  molte pagine e note in più scritte dagli eruditi, colti, esegeti appartenenti alla classe sacerdotale per spiegare ciò che la gente legge.


Si voleva forse condizionare la mente delle persone dando loro una interpretazione diversa da quella che era chiaramente deducibile dai testi originali ?

l'importante è credere di avere delle potenzialità sufficienti per comprendere che ciò che è bianco è bianco anche se qualcuno più istruito e facoltoso vuol far credere sia nero.

- Gli ebrei dalla Torah (legge mosaica scritta) hanno creato il Talmud
- I musulmani hanno creato il Corano
- I Cattolici una infinità di testi che spiegano il Vangelo e la Bibbia.
- Molti esperti di diritto, giuristi, costituzionalisti, politologi e similari hanno scritto libri su libri per spiegare la chiara Costituzione italiana.

Meditate gente ... meditate ... e soprattutto cercate di sviluppare le vostre potenzialità di apprendimento senza sempre cercare l'aiuto di esperti che spesso e volentieri hanno interesse a mantenere in auge un'interpretazione che gli permette un elevato tenore di vita.

La democrazia puramente rappresentativa non è altro che un camuffamento delle solite forme di governo totalitarie ed oligarchiche che avvantaggia pochi e danneggia molti.

4 maggio 2011
 Bruno Aprile - tel. 3472954867 - Locate Varesino (CO) - CCDD Comitato Cittadino Democrazia Diretta

3 commenti:

  1. Ciao caro Bruno. Adesso che ti ho "scovato" anche qui su Blogspot, seguirò con vero piacere ed interesse il tuo blog. Almeno qui non ci può essere nessuno che ti rompa le palle per quello che scrivi, speriamo! Ti saluto.
    Massimiliano Massarenti.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Se mi dovessero rompere i coglioni anche qui c'è l'altro sito (parallelo a questo) e comunque comprerò un dominio molto presto e lontano da manacce indiscrete. Tutto il materiale in questo Blog è in diversi DVD e devo solo pubblicarlo.
    Ciao e grazie caro Massimiliano :-)

    RispondiElimina

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione