INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 9 luglio 2011

Un esempio dal Liechtenstein

Riporto una notizia tratta da Thomas Benedikter (Associazione Più democrazia a Bolzano):

"Di regola gli argomenti e i risultati di votazioni referendarie in Svizzera e nel Liechtenstein in Italia vengono medialmente percepiti solo quando utilizzabili in chiave contraria alla democrazia diretta. Uno „strabismo politico“ che condanna gli svizzeri quando, dopo un lungo dibattito pubblico e un complesso percorso procedurale, vietano la costruzione di nuovi minareti, ma fa passare in sordina tante iniziative popolari tese a rafforzare i diritti di minoranze e di stranieri. Dei loro immediati vicini, il Liechtenstein, mini-stato pure dotato di un avanzato sistema di democrazia diretta, non si parla neanche. Quindi va bene far uno strappo.

Il 19 giugno scorso, comunque, in un referendum confermativo (cioè ogni legge approvata dal Parlamento può essere sottoposta a votazione popolare se lo richiedono 1000 dei 36.000 cittadini) i cittadini del Liechtenstein con una maggioranza del 70% si sono espressi a favore del rafforzamento dei diritti delle coppie omosessuali. A differenza dell’Italia a partire dal 1 settembre 2011 le coppie gay in questo stato – membro dell’ONU – potranno far registrare il loro stato civile che sarà parificato in termini fiscali, di diritto previdenziale e ereditario. Un’iniziativa popolare di nome „Vox populi“ aveva impugnata la relativa legge, approvata nel marzo 2011, paventando il pericolo di un’erosione della famiglia tradizionale. I Liechtensteinesi, società piuttosto conservatrice, non hanno prestato ascolto alla „Vox populi“ e nel referendum confermativo hanno confermato la legge voluta dal Parlamento di Vaduz.
In generale l’episodio ricorda che i diritti di partecipazione diretta non vanno misurati con il metro dei risultati che producono che sempre riflettono le posizioni diffusi in una società in un determinato storico. Possono piacere o meno, ma non è certamente colpa dello specchio se riflette chi lo guarda. Ci sarà sempre un’élite che giudica „il popolo“ troppo poco maturo per poter decidere direttamente dei problemi che riguardano tutti. È importante invece concepire la democrazia diretta come una procedura necessaria per far partecipare i cittadini alle decisioni. Riconoscendo a tutti la capacità di giudizio su questioni generali iniziative popolari e referendum confermativi dovrebbero entrare nel armamentario normale di ogni democrazia moderna." (Thomas Benedikter)

Commento personale:


In Italia invece i diritti dei cittadini e/o di minoranze li decidono solo quattro politicanti che fanno sempre e solo propaganda da secoli e la popolazione schierata per certa politicanza li segue sbraitando e nulla più. I diritti degli omosessuali in Italia sono rivendicati da decenni e i partiti di sinistra che sbraitano assieme ai rispettivi elettori non fanno altro che fare propaganda schierandosi dalla parte dei diretti interessati senza però nulla ottenere. Questo è un tipico esempio che i partiti di opposizione non contano NULLA e non possono fare nulla. Se fossero onesti, consapevoli del fatto che quando si è all'opposizione non si può ottenere nulla e quando si è in maggioranza c'è sempre qualche cosa che impedisca loro di concretizzare ciò che andavano sbraitando quando erano all'opposizione, potrebbero sostenere la Democrazia Diretta e non solo per realizzare le loro iniziative e le loro battaglie ma per contrastare mediante la popolazione stessa (che in democrazia dovrebbe essere sovrana a tutti gli effetti) anche i dittatori di maggioranza che non riescono MAI a contrastare né quando all'opposizione e né quando al governo (63 anni di storia costituzionale insegnano - a chi ha un cervello ed onestà).


Siccome molto probabilmente onesti non lo sono, pensando solo ad ingrassare per mezzo della politica (maggioranza o minoranza mangiano tanto gli uni quanto gli altri), continuano con le solite propagande politiche tanto per fare un po di chiasso.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione