INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

sabato 12 gennaio 2013

Chi critica gli astensionisti al voto elettivo ...

... non critica se stesso per come si astiene in altro modo ?

Tu che vedi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello ... perché non vedi prima se hai una trave nel TUO occhio ?

C'è chi critica fortemente l'astensione al voto elettivo ... ma c'è un'astensione assai più grave.



Chi si astiene dal chiedere o dall'utilizzare gli strumenti di partecipazione (artt. 46, 102, 118, 123 cost.) o di democrazia diretta (artt. 50, 71, 75, 138) previsti dalla nostra Costituzione, e dalla legge (art. 8 comma 3 Dlgs 267/00)

si astiene dal chiedere la vera democrazia. 

Sono costoro che a mio avviso devono vergognarsi perché sono come i parassiti ... poiché vogliono che altri facciano anche i loro interessi.

Rifiutano la democrazia per il semplice fatto che l'art. 1 della costituzione italiana recita che: "la sovranità appartiene al POPOLO" (e non a dei suoi rappresentanti - che il popolo non può nemmeno scegliere) ... sovranità che il POPOLO esercita mediante strumenti che tutti quelli che si sono votati per 64 anni hanno negato ed ostacolato.

Inoltre con una legge elettorale anti-costituzionale io sento il dovere civico e morale di non votare ... perché è la Costituzione italiana la legge fondamentale della repubblica e non la legge elettorale, che è appunto illegittima.

Qualcuno fra i già eletti e i candidati ad esserlo ha forse mai fatto ciò che poteva fare per toglierla di mezzo ?

Non mi risulta e quindi non c'è uno migliore di un altro da scegliere ... anche se qualcuno dice di voler governare "meglio" o di "ripulire il parlamento", poiché anche costoro si ASTENGONO ... dal fare la cosa più immediata da farsi per togliere di mezzo una legge illegittima importante come quella elettorale ... e lo poteva fare ancora PRIMA di sedere sulle poltrone (di essere eletto - per intenderci) poiché bastava attivare la Corte Costituzionale (e per farlo non occorre essere parlamentari).

Il buon giorno si vede dal mattino ... non dopo avere atteso la sera.


Inoltre:
perché per i capi partito ASTENERSI E' UN DIRITTO ... ed incitano agli altri farlo ... e per i normali cittadini non lo è ?

Fortunatamente c'è anche qualche giornalista che non ritiene gli astensionisti degli eretici:
Leggi questo articolo sul Corriere della Sera.


E per finire:

Secondo le ultime politiche (2008) il partito che ha preso più voti è stato il PDL (13.629.464 voti)
Gli astensionisti (fra chi non ha votato e chi ha votato scheda bianca e nulla hanno quasi raggiunto quota 12.000.000)
Sono trascorsi 5 anni e, secondo i sondaggi, tanto PD quanto PDL hanno diminuito la percentuale di preferenze, che stanno prendendo il M5S e forse Ingroia.
Facciamo due previsioni tenendo conto dell'astensione alle regionali Sicilia (oltre il 52%).
Di quale democrazia parliamo se (ora ipoteticamente) oltre 12.000.000 di elettori che non si sentono rappresentati da nessuno non devono avere peso in una DEMOCRAZIA ? (che per chi ancora non lo sapesse significa potere del POPOLO - e non di pochi rappresentanti del popolo). Sono tutto orecchi

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione