INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 2 dicembre 2011

Non riuscite proprio a capire ?

Come funzionano le democrazie rappresentative ?


Supponete di essere eletti (mi rivolgo in particolare ai più onesti cittadini che sperano, entrando in politica, di cambiare le cose).

Vi si presenta qualcuno che non sapete chi sia e che non avete mai visto prima, illustrandovi un progetto che richiede l'autorizzazione, la licenza, il permesso, etc. dell' amministrazione per essere avviato.
Dopo avervi descritto il progetto vi dice che fa parte di una organizzazione che comprende personaggi di rilievo  in qualsiasi campo.

Per il vostro interessamento propone a Voi, (sindaco, presidente della provincia, della regione e via discorrendo) ed alla maggioranza del consiglio o della giunta, due alternative (v. foto)

Cosa fate ?

Questo accade molto facilmente nelle democrazie dove pochi comandano, discutono e decidono (puramente rappresentative). Non ne siete convinti ? Se non ne siete convinti:

- O leggete e sentite solo le notizie che interessano a voi... e le altre notizie non servono a nulla (inutile lamentare la libertà di stampa e di informazione, quindi).
- Oppure ve ne fottete talmente tanto di quanto accade in realtà, pur di non chiedere di essere realmente sovrani e trasformare questa pseudo-democrazia in una democrazia migliore, che si avvicini maggiormente ad una vera democrazia, che siete disposti anche a sacrificare quei pochi onesti che, davanti alle lobbies e/o alla criminalità organizzata non possono fare un cazzo !

Ci credo perché molti scelgono la valigetta piena di soldi ! Devono morire per gli italioti ?

Altro aspetto che ri-evidenzio:

Supponente di riuscire a candidarvi con un partito, un grosso partito (quindi vi sentite forti e sicuri), il partito vi finanzia la campagna elettorale, vi fa avere tutta la visibilità possibile ed immaginabile su quotidiani, televisioni e radio, e vi eleggono (sindaco, presidente della provincia, presidente della regione, etc.)...

Pensate forse di poter fare quello che volete ? di proporre o portare avanti le vostre migliori ed oneste attività che vi eravate prefissati ?
La storia italiana ha dimostrato che NON E' COSI'. Un membro di partito è soggetto da sempre alle direttive del suo partito che a sua volta è soggetto alle direttive di lobbies esterne alla politica.

DEMOCRAZIA  DIRETTA ! Svizzera ! Baviera ! Liechtenstein ! 27 degli Stati Uniti d'America (per citare i più avanzati)... solo quando le decisioni potranno essere prese dal popolo sarà molto più difficile ricattare, corrompere, minacciare migliaia, se non milioni, di cittadini... e gli eletti potranno sempre dire ai loro "interlocutori"... purtroppo non sono/siamo io/noi a decidere !

P.S.
Una nota per tutti coloro che in buona fede vogliono entrare nelle stanze dei bottoni.
Non pensiate di cambiare il gioco senza la volontà dei cittadini ma è giusto che almeno VOI, IN BUONA FEDE, ci proviate... ma informate prima i cittadini e istruiteli su cosa sia REALMENTE la democrazia diretta, quali strumenti sono già disponibili e più facili da ottenere e potenziare e quali da introdurre, partendo da dove è più facile (ovvero dai Comuni - art. 8 Dlgs 267/00). Fate comprendere PRIMA alle persone che se non saranno loro a chiedere i poteri che la democrazia diretta consente al popolo tali poteri la politica tradizionale non li concederà MAI ! Invitate i cittadini ai convegni, agli esperimenti pratici di democrazia diretta adottati da moltissimo tempo in altri luoghi, anche vicini all'Italia, date loro le giuste informazioni ed i giusti STIMOLI (io non ne sono forse capace e pazienza !) Ma state attenti perché la gente è diffidente, sempre più persone hanno capito che

in Italia, ormai, c'è un sacco di gente che vuole ENTRARE in politica senza sapere neppure da che cazzo di parte incominciare ! Il loro intento, è facile intuirlo, è quello di UNIRSI AI MANGIONI, anche per mangiare qualche briciola (è meno faticoso che lavorare per quattro soldi).

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione