INUTILE CERCARE DI FERMARE LE IDEE

INUTILE  CERCARE  DI  FERMARE  LE  IDEE
ALL'INTERNO DI MOLTI POST CI SONO DEI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI CHE RIMANDANO AD ALTRI POST O FONTI - SONO RICONOSCIBILI DAL COLORE DEL CARATTERE BLU IN GRASSETTO

venerdì 13 gennaio 2012

Adesso saltano fuori le solite scuse - per salvare lo Stato

In teoria la Corte Costituzionale che ha bocciato entrambi i quesiti referendari sull'attuale legge elettorale a mio avviso ILLEGITTIMA (v. questo post), dovrebbe rendere disponibile la sentenza (le motivazioni con le quali ha respinto i quesiti referendari) entro il 10 febbraio.


Il comma 3 dell'art. 33 legge 352/70 infatti recita:
"La Corte costituzionale, a norma dell'articolo 2 della legge costituzionale 11 marzo 1953, n. 1, decide con sentenza da pubblicarsi entro il 10 febbraio, quali tra le richieste siano ammesse e quali respinte, perché contrarie al disposto del secondo comma dell'articolo 75 della Costituzione."


Premesso che in Italia le leggi per lo Stato o chi per esso non contano un cazzo, anche se non dovrebbe essere così (cfr. art. 54 Cost.), e che tutto quindi è possibile, da alcune voci sembra che la Consulta abbia bocciato i quesiti per ERRATA  FORMULAZIONE degli stessi.


SICCOME  IO  VOGLIO CAPIRE E CERCO SEMPRE DI RAGIONARE A FONDO mi chiedo:


Evidenziando che personalmente ne ho piene le palle dei plebisciti, ovvero dei referendum promossi dai partiti o dai parlamentari, perché sono un fermo e convinto sostenitore del fatto che il Referendum DEVE ESSERE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DI INIZIATIVA POPOLARE (in quanto è uno strumento di controllo del popolo sovrano sui suoi rappresentanti), i proponenti di questi due ultimi quesiti hanno già dimostrato di voler proporre plebisciti per intascarsi i rimborsi previsti dalla legge (v. nota in calce al post linkato sopra) e per avere aggiunto agli ultimi referendum tenutisi il 12 e 13 giugno dello scorso anno un quesito referendario INUTILE ! perché la legge sul legittimo impedimento sarebbe scaduta dopo pochi mesi, mi chiedo:

  • Un partito che ha insediato nel Parlamento, nelle Regioni, nelle Province e nei Comuni dei suoi esponenti... non avrà degli avvocati e/o esperti in grado si sapere come devono essere formulati i quesiti referendari ?
  • Il leader di quel partito, viste le sue trascorse funzioni all'interno dell'organo giudiziario, non ha delle conoscenze in grado di aiutarlo in simili questioni ?
  • le persone intelligenti... non ritengono sia meglio attendere PRIMA il responso della Corte Costituzionale e DOPO raccogliere le firme ?
A quanto pare per i partiti l'intelligenza è un optional e grazie al cazzo ! Mica anticipano SOLDI loro, per raccogliere le firme ! Mica si farebbero propaganda, altrimenti !

SVEGLIAAAA ITALIANIIIII !!!!!!

Per chi non lo sapesse la procedura per indire un referendum ai sensi dell'art. 75 Cost. è  determinata dalla Legge 352/70 e successive modificazioni, che riassunta in parole semplici è questa:

  1. Si costituisce un comitato promotore di almeno 10 cittadini che devono redigere un quesito referendario con il quale si chiede indizione di referendum per l'abrogazione totale o parziale di una legge ordinaria.
  2. Si consegna alla Corte di Cassazione il quesito che la stessa fa pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale
  3. La Corte di Cassazione istituisce "l'ufficio centrale del referendum", che seguirà tutta la procedura (esame del quesito, controllo e validazione delle firme raccolte dal comitato promotore, trasferimento del quesito alla corte costituzionale perché ne verifichi la legittimità costituzionale, comunicazione al presidente della repubblica una volta espletato il tutto, ai proponenti ed altre cariche istituzionali interessate)
  4. Ometto tutto il resto perché il punto da evidenziare non ha nulla a che vedere con i restanti dettagli.
Secondo voi... è cosa furba, sapendo come funziona l'Italia, iniziare a raccogliere le firme PRIMA di conoscere se il quesito è ammissibile, ovvero il parere sia della corte di cassazione e sia della corte costituzionale ?
Ora lasciamo perdere i partiti che, come ripeto, se ne fottono di certi particolari perché utilizzano il denaro dei CITTADINI (finanziamento ai partiti, rimborsi campagne elettorali e referendarie - se sarà raggiunto il quorum)... ma se dovessero essere 10 comuni cittadini a indire un referendum... spendereste risorse economiche e fisiche per raccogliere 500.000 firme da fare AUTENTICARE col rischio che venga tutto invalidato e senza quindi portare la popolazione alle urne ?

RIUSCIREMO  MAI  A  CAPIRE  CHE OCCORRE NECESSARIAMENTE RIVEDERE TUTTO QUANTO  E' STATO  STABILITO  CON QUELLA MERDA DI LEGGE 352/70 ?

Io ripropongo sempre questa petizione... che per ora è solo online non si a mai.

AGGIORNAMENTO AL 17 GENNAIO 2012

Dopo la seguente risposta di un utente Facebook:

La Corte Costituzionale ha dichiarato che i quesiti erano incostituzionali poiché non si può lasciare un vuoto legislativo sulla legge elettorale (altrimenti non si potrebbero sciogliere le camere) e poiché una legge abrogata non può essere "resuscitata" da un referendum abrogativo (le leggi abrogate sono abrogate)...
Anche la legge di Calderoli è incostituzionale... e a mio avviso tutte le leggi maggioritarie lo sono


mi chiedo:

perché allora tutto sto baccano se una legge è palesemente illegittima ? perché nessuno l'ha sottoposta alla Consulta come tale ?

In Italia ci sono vuoti legislativi che paralizzano l'esercizio della sovranità popolare prevista all'art. 1 comma 2 Cost. e che riguardano quindi l'elemento FONDAMENTALE della democrazia.
Dove sono le leggi di cui agli artt. 50 e 102 Cost. ?

La storia dei vuoti legislativi che permettono alla Consulta di giudicare incostituzionali alcuni quesiti referendari, inoltre, chi l'ha inventata ?
E' stabilito nella Costituzione ? E' stabilito in una legge ? E' una delle tante prassi italiche che hanno snobbato la Costituzione e le leggi ?
Questo mi piacerebbe sapere !!
La legge fondamentale della repubblica italiana è la costituzione e ad essa si deve fare riferimento prima di legiferare e non lo dico io ma la stessa costituzione (art. XVIII disp. trans. e finali).
O la smettiamo di farci prendere per il culo da sti politicanti da strapazzo o non ce la caveremo mai !
Il sistema dei partiti ed il sistema elettorale hanno dato vita ad un sistema ILLEGITTIMO e bisogna delegittimarlo assolutamente attraverso il NON voto. Astensionismo attivo
o se preferite, annullate le schede, disegnateci sopra una merda ! (non lasciatele bianche perché le trasformeranno in schede valide).

NON  VOTATE  PIU' !  NON  LEGITTIMATE  PIU'  I  PARTITI ! CHE SAPETE  TUTTI  COSA ESSI  SONO !



Post correlato: Grazie Consulta - Respinti i quesiti referendari...

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento non sarà pubblicato subito ma non appena avrò letto la e-mail che mi notificherà il commento in attesa di moderazione. Grazie della collaborazione